Non potevo che scegliere la bianchissima Karon Beach per congedarmi da questa splendida terra che mi ha ospitato ed allo stesso tempo ha ispirato uno dei miei diari di viaggio più emozionanti di sempre!


Benvenuti nella splendida Karon Beach, Phuket

Ma non è ancora arrivato il momento dei bilanci né dei saluti, tutto quello che voglio adesso è chiudere gli occhi per sentire di nuovo il sole sul mio viso, il vento sulla schiena e le onde che nel loro andirivieni, mi danno refrigerio in una giornata con ben 33 gradi di temperatura.

Eccola lì, la felicità.

Pura, semplice, schietta. Non sapete quanto vale oggi quella felicità, considerando che di lì a poco sarebbe iniziato un calvario chiamato lockdown scandito da imposizioni, divieti, regole e tanta paura.


Acqua trasparente e pulitissima, Karon Beach

Mentre cammino su quella che è una delle spiagge più lunghe di Phuket, non posso non pensare a quella mattina di quel 26 Dicembre 2004, quando onde altissime spazzarono via, soltanto su quest’isola, 8.500 persone di cui più di 5.000 turisti provenienti da tutto il mondo.

Distrussero ristoranti e alberghi, trascinarono automobili e alberi.

Ma oggi c’è silenzio lungo il bagnasciuga e all’orizzonte il mare è calmissimo e luminoso sotto i raggi del sole.



Il lungomare di Karon (il centro abitato da cui questa spiaggia prende il nome) è costeggiato da grandi alberghi, ristoranti, ma anche piccoli bazaar e mercati al coperto.

Tra il vociare di commercianti e ristoratori non ho potuto non sentire un rumore netto, costante, ripetitivo.

Davanti a me una donna con in mano un grosso machete sta aprendo una noce di cocco per servirla ai turisti che, come me, si avvicinano incuriositi.

Devo dire che non ci poteva essere bevanda migliore per rinfrescare questa calda giornata a Karon Beach.



E così posso tornare a guardare verso il mare, a perdermi nell’orizzonte.



Ma adesso ditemi di voi; amate provare cibo o bevande esotiche quando siete in viaggio?

Qual è quello che vi è piaciuto di più e quale invece quello che non vorreste mai vi fosse offerto?

Ditemelo nei commenti.

Leave a Reply
Comments
  • Luigi Cianciulli 11/06/2020

    Ciao… senza dubbio un bel sito poi hai colpito nel segno facendomi ricordare il mio viaggio nel lontano 1989 dove in 20 giorni feci Hong Kong, Phuket, bangkok, Macao e Singapore…. non so adesso se i piloti sono migliorati ma con la compagnia interna facemmo un atterraggio e decollo da infarto. Ma restano sempre posti bellissimi..

    • liberamente_traveller 12/06/2020

      Mi fa piacere che il mio blog ti piaccia ! Io ho volato con la Thai anche per i voli interni e ti dirò che è andata abbastanza bene .
      Grazie per aver condiviso il tuo ricordo , anche se “turbolento”.
      Ci vediamo al prossimo viaggio !

  • Roberta Writer 11/06/2020

    Wow, ci fai viaggiare… Con le foto, le parole, la bellezza di questo posti sicuramente da assaporare. Viaggiare riempie il cuore, grazie per questo articolo

  • ema zop 11/06/2020

    Vedendo questo articolo, mi viene sempre più voglia di visitare la Thailandia

  • Lele Afferri 10/06/2020

    Un gran bel posto… Una meraviglia per gli occhi, grazie di avermelo fatto conoscere

  • Giusy Curallambra 10/06/2020

    I tuoi post mi affascinano sempre. Questa spiaggia un paradiso terrestre. Io non oso molto con i cibi esotici per via delle allergie, a parte alcuni tipi di frutta .

    • liberamente_traveller 10/06/2020

      Ti ringrazio molto ! Posso dire che il paradiso esiste … e ho le prove 😉

  • Wooow che posto meraviglioso

  • Martina Risso 10/06/2020

    Che spiaggia stupenda! Ho sempre desiderato bere dalla noce di cocco così, dev’essere molto dissetante. Comunque penso che sia dovuto assaggiare piatti e bevande del posto che si visita altrimenti non si può dire di aver viaggiato davvero in quel posto ❤️

    • liberamente_traveller 10/06/2020

      Ti dirò che è stato davvero refrigerante … viste le calde temperature thailandesi . Il vero viaggiatore deve essere curioso anche nel provare cibi e bevande dei luoghi che visita

  • Elena Cannavacciuolo 10/06/2020

    Questo articolo è stupendo io sono stata in Thailandia e me ne sono innamorata ma tu mi hai fatto scoprire ed hai visitato posti che non ho visto quindi grazie. Come esserci andata per una seconda volta

  • Davvero complimenti per il tuo blog! E’ incredibilmente interessante e sicuramente una delle migliori pagine che ti fanno realmente “assaporare” i tratti più belli di ogni viaggio!

  • Vanessa εїз 10/06/2020

    Davvero fantastico questo posto vorrei tanto andarci

  • Fantastici i tuoi post…ci fai assaporare posti incantevoli come se fossimo li con te! Solitamente quando viaggio tendo sempre a provare tutto senza esclusione…Non ricordo di essermene mai pentita!

  • Elisa Hodo 10/06/2020

    Questo articolo è veramente stupendo, mi hai fatto scoprire la bellezza della Thailandia
    Piacerebbe molto visitarla anche a me, mi piace visitare nuovi posti, scoprire nuove culture, usi e cibi tipici del posto ❤️

    • liberamente_traveller 10/06/2020

      Ti ringrazio ! La curiosità è l’ingrediente fondamentale di ogni viaggiatore

  • Rosanna De Giovanni 08/06/2020

    Posso solo immaginare, leggendo le tue parole e guardando le foto e i video, la bellezza di questo luogo da favola che è stato anche colpito da un bruttissimo tsunami. Se sono in viaggio, mi piace provare cibi e bevande tipiche ma non “strani” o “disgustosi” tipo cavallette o serpenti Resto sempre le cose tipiche

    • liberamente_traveller 08/06/2020

      Provare cibi esotici fa parte del viaggio … ma senza esagerare :))