Home » Destinazioni » Abu Dhabi » Palazzo presidenziale di Abu Dhabi: Qasr al Watan

Palazzo presidenziale di Abu Dhabi: Qasr al Watan

di Libera
esterni del Palazzo Presidenziale di Abu Dhabi

Pur essendo stato aperto al pubblico solo nel 2019, il Palazzo Presidenziale di Abu Dhabi, Qasr al Watan, è già diventato un must per tutti i visitatori che raggiungono gli Emirati Arabi Uniti.

Letteralmente Qasr al Watan vuol dire: Palazzo della Nazione.

Non identifica una residenza, come si potrebbe erroneamente pensare, in virtù della maestosità e dello sfarzo che lo contraddistinguono.

Si tratta infatti di un edificio di rappresentanza, dove trovano posto gli ambienti di lavoro delle personalità di spicco dell’emirato.

Non solo il Presidente degli Emirati Arabi Uniti, lo sceicco Khalifa Bin Zayed Al Nahyan, ma anche il suo vice nonché sceicco di Dubai, Mohammed Bin Rashid Al Maktoum tengono proprio qui le loro riunioni più importanti, sia in merito alla politica interna che a quella estera.

Tutti i più grandi leader del mondo, al loro arrivo ad Abu Dhabi, vengono accolti nelle sontuose stanze di Qasr Al Watan.

Pensate che persino Papa Francesco ha solcato le porte del Palazzo Presidenziale di Abu Dhabi, durante una storica visita che si è svolta il 4 Febbraio 2019.

È stata in assoluto la prima volta (e finora anche l’unica) che un pontefice ha varcato i confini della Penisola arabica.

Palazzo Presidenziale di Abu Dhabi: visita a Qasr al Watan

Due sono gli elementi che mi hanno colpito degli esterni del Palazzo Presidenziale di Abu Dhabi: la sua imponenza e il suo candore.

Dovete sapere infatti che Qasr Al Watan è rivestito di granito bianchissimo e che occupa una superficie così estesa da richiedere l’utilizzo di un pullman, per gli spostamenti durante la visita.

So costa state pensando: è assolutamente incredibile!

Personalmente, dopo i consuetudinari controlli al metal detector effettuati presso il Centro Visitatori, non avevo capito subito che quell’autobus da 33 posti stesse aspettando noi.

Non sapevo nemmeno ancora quanto lo avrei apprezzato al ritorno quando, complice la calura di quella giornata emiratina, ritrovarlo mi sembrò quasi un miraggio.

Gli interni del Palazzo Presidenziale di Abu Dhabi

Se all’esterno il colore dominante è il bianco, gli interni invece sono completamente ricoperti d’oro.

Vi assicuro che i dettagli sono così finemente curati che non saprete cosa guardare prima!

Dai pavimenti alle pareti, ogni angolo risplende e contribuisce a donare magnificenza alla struttura nel suo insieme.

Il primo ambiente che ho raggiunto è chiamato The Great Hall, ovvero la Grande Sala.

Qui gli elementi di maggior pregio sono una cupola di 37 metri di diametro e un lampadario che conta ben 350.000 cristalli.

interni del Palazzo Presidenziale di Abu Dhabi con magnifici lampadari

Credetemi quando vi dico che catalizzeranno completamente la vostra attenzione, almeno fino a quando non vi sposterete verso l’ala est del Palazzo.

Il Potere delle parole e le altre sculture del Palazzo Presidenziale di Abu Dhabi

L’artista Mattar bin Lahej ha realizzato ben tre sculture presenti all’interno del Palazzo Presidenziale di Abu Dhabi.

Ciascuna di esse è di forma sferica ed è stata concepita affinché lo spettatore possa addirittura guardarla dall’interno.

Sulle pareti esterne di ognuna inoltre, sono state trascritte con i caratteri arabi, alcune affermazioni dello Sceicco Zayed.

Le due sculture d’argento poste all’esterno del palazzo, riportano frasi dedicate all’importanza della scienza e dell’istruzione.

La prima è:

Scienza e storia camminano fianco a fianco. Usando la scienza, l’uomo può registrare la sua storia e conservarla per le generazioni a venire, in modo che altri possano imparare da essa e venire a sapere cosa hanno realizzato i loro antenati.

La seconda invece:

L’educazione del nostro popolo è una grande ricchezza. Siamo orgogliosi della nostra nazione istruita perché attraverso la conoscenza e la scienza apriremo l’orizzonte a un futuro glorioso.

E la terza scultura?

L’opera più grande nonché l’unica ad essere stata realizzata totalmente in oro, propone questo aforisma:

La ricchezza non è denaro o petrolio; risiede nelle persone ed è inutile se non dedicata a servire le persone.

io e il mio gruppo di viaggiatori all'interno de Il Potere delle Parole ad Abu Dhabi

Per tutti coloro che visitano Qasr Al Watan credo sia impossibile non scattare una foto ricordo all’interno della scultura d’oro di Mattar bin Lahej, tant’è che anche io e il mio gruppo di viaggiatori abbiamo ceduto alla tentazione.

Una curiosità: L’autore delle tre sculture del Palazzo Presidenziale di Abu Dhabi ha realizzato anche l’iscrizione sulle pareti esterne del nuovissimo Museo del Futuro di Dubai.

In questo caso, sono state riportate tre frasi pronunciate da Mohammed Bin Rashid Al Maktoum relative ai concetti di futuro, progresso e innovazione.

Gi ambienti dell’ala est di Qasr Al Watan

Su questo lato dell’edificio si trovano anche:

  • la Casa della Conoscenza, contenente una raccolta di manoscritti dedicati agli argomenti più svariati, come astronomia, arte o scienza e letteratura;
  • la Biblioteca, che conserva ben 50.000 volumi ed è visitabile soltanto in alcune fasce orarie della giornata.

I saloni dell’ala ovest del Palazzo Presidenziale

Il lato occidentale del Palazzo Presidenziale invece, ospita:

  • Spirito di Collaborazione, una sala in cui è possibile ammirare le sedute, disposte in circolo, occupate di volta in volta dai membri del Consiglio supremo federale, dai componenti della Lega Araba o del Consiglio di cooperazione del Golfo, che qui tengono le loro riunioni;
  • una stanza che espone i preziosissimi regali presidenziali, omaggi di leader e Capi di Stato di tutto il mondo;
  • il salone del banchetto presidenziale, che consente di comprendere il grande senso di ospitalità con cui vengono accolti gli ospiti all’interno del palazzo, grazie alla presenza di tavoli apparecchiati con straordinaria eleganza.
salone dei banchetti a Qasr Al Watan ad Abu Dhabi

Come prenotare la visita al Palazzo Presidenziale di Abu Dhabi

Per conoscere gli orari di apertura e prendere visione di eventuali comunicazioni relative a chiusure temporanee di alcuni degli ambienti interni, vi consiglio di consultare il sito internet di Qasr Al Watan, dove è anche possibile acquistare i biglietti.

Sono previste tariffe differenti a seconda che vogliate effettuare la visita da soli oppure in compagnia di una guida turistica.

Come assistere allo spettacolo Palace in Motion

Esiste infine la possibilità di prenotare l’accesso al solo spettacolo Palace in Motion, ovvero Palazzo in Movimento, attrazione che è sempre inclusa nel biglietto standard.

Si tratta di uno show serale della durata di 15 minuti, durante il quale vengono proiettate sulle pareti esterne del palazzo, immagini che richiamano la storia degli Emirati Arabi Uniti e che, in qualche modo, ne anticipano le sfide future.

È un vero tripudio di luci e di colori!

Un consiglio: poiché gli orari sono soggetti a modifiche, è fondamentale che, se volete assistervi, consultiate il sito internet di Qasr Al Watan, così da prenotare l’ultimo ingresso pomeridiano.

Cosa sapere prima di accedere a Qasr Al Watan

Si raccomanda di non indossare shorts (ovvero pantaloncini sopra il ginocchio) e scollature pronunciate e di non lasciare le spalle scoperte.

Non è presente alcun guardaroba all’ingresso, quindi il mio consiglio è di portare con voi lo stretto necessario.

Allo stesso modo, non sono disponibili reti WI FI, ma potrete tenere con voi lo smartphone, così da scattare splendide foto ricordo.

Resta il divieto di fumare e di consumare bevande o cibo all’interno del complesso monumentale.

io e le mie compagne di viaggio all'esterno del Palazzo Presidenziale di Abu Dhabi

Come raggiungere Qasr Al Watan

Il Palazzo Presidenziale di Abu Dhabi mette a disposizione dei visitatori un ampio parcheggio gratuito.

In alternativa, se vi spostate con i mezzi pubblici, nei pressi del Centro Visitatori troverete una fermata dell’autobus che serve le linee: 9 e 69.

Cosa vedere ad Abu Dhabi: la Grande Moschea dello Sceicco Zayed

Non si può lasciare Abu Dhabi senza averne visitato il monumento simbolo: la Grande Moschea dello Sceicco Zayed.

Potrei adoperare anche tutti gli aggettivi che conosco per descriverla eppure non riuscirei neanche ad avvicinarmi alla magnificenza e allo splendore che la contraddistinguono.

Per questo motivo, vi rimando al mio articolo:

Qui troverete tutte le informazioni necessarie per preparare al meglio la vostra visita, nonché alcuni riferimenti ai numerosi record e primati di quella che, con una capienza di 40.000 persone, è una delle moschee più grandi al mondo.

Non vi resta che partire: Abu Dhabi vi aspetta!

I miei ultimi itinerari di viaggio:

Articoli che potrebbero piacerti

20 commenti

Claudia 20/05/2022 - 08:31

Ci credo che sia diventato subito un must da vedere…è meraviglioso! Vedo spesso foto su Ig e in effetti mi chiedevo di preciso cosa fosse pensavo anche io fosse erroneamente una residenza

Rispondi
paola 18/05/2022 - 21:11

Ho visitato questo palazzo qualche anno fa, al tramonto, godendomi un suggestivo spettacolo di luci. Gli interni sono davvero grandiosi, pieni d’oro e sfarzo, come mai avevo visto prima. Rimani davvero senza fiato, anche per le dimensioni. Bellissimo!

Rispondi
Libera 18/05/2022 - 22:36

Anche per me un’esperienza sbalorditiva.

Rispondi
Claudia 18/05/2022 - 01:50

Non ho assolutamente parole per descrivere la bellezza di questo palazzo, che va proprio a braccetto con la grande moschea in quanto a sfarzo!

Rispondi
Libera 18/05/2022 - 08:07

È vero, è una bellezza che lascia senza parole.

Rispondi
Arianna 17/05/2022 - 22:48

Grandioso e affascinante questo palazzo, solo il lampadario lascia senza parole. Anche dello spettacolo di luci ne ho sentito parlare molto bene, me lo confermi?

Rispondi
Libera 18/05/2022 - 08:06

Io l’ho visitato al mattino mentre lo spettacolo di luci si svolge alla sera, quindi se lo si vuole vedere bisogna prenotare l’ultimo accesso, di cui ho messo tutte le indicazioni nell’articolo .

Rispondi
Mimì 16/05/2022 - 12:28

Ciao Libera! Abu Dhabi e gli Emirati Arabi non finiscono mai di stupire ed affascinare con le loro architetture e il Qasr al Watan. il Palazzo della Nazione è entrato nel novero dei luoghi da visitare assolutamente in questa Città!

Rispondi
Eliana 15/05/2022 - 19:38

Un palazzo all’altezza della nomea di questo Paese! Adoro l’uso del bianco così smodato, tutto luccica e tutto sembra regale! Non ho mai pensato di visitare Abu Dhabi ma questo palazzo potrebbe essere un valido motivo!

Rispondi
Libera 17/05/2022 - 17:14

Abu Dhabi te la consiglio assolutamente, non vedo l’ora di tornarci.

Rispondi
Elisa 14/05/2022 - 09:22

Leggendo il tuo articolo mi immagino proprio un palazzo da mille e una notte, con Aladdin che entra sul tappeto volante … Scherzi a parte è molto bella questa architettura moderna che mantiene però lo stile di una più antica e tipica dei paesi Arabi . Bello anche l: effetto della pavimentazione esterna in marmo che con il riflesso del sole sembra quasi uno specchio d’acqua

Rispondi
Libera 14/05/2022 - 09:45

Non c’è mai nulla di banale e scontato negli Emirati Arabi Uniti e brava tu per aver notato tutti i dettagli.

Rispondi
Teresa 13/05/2022 - 17:14

Uno dei miei grandi sogni è visitare Abu Dhabi e soprattutto la Grande Moschea. Sono una appassionata di questo tipo di edificio religioso, ne ho viste tante in giro per il mondo, ma questo mi incuriosisce molto. Approfitterò per visitare anche il palazzo reale.

Rispondi
Libera 13/05/2022 - 17:32

Abu Dhabi mi è piaciuta moltissimo e penso che entrambi gli edifici vadano visitati.

Rispondi
Sabrina 13/05/2022 - 14:20

La mia prima impressione leggendo e osservando le tue immagini e descrizione del palazzo presidenziale è stato quello di infinita bellezza oltre che stupore per tanta magnificenza. Per un attimo mi sono fermata a pensare a come fanno pulire tutti quei lampadari ma è il mio cruccio da pessima casalinga inside !

Rispondi
Libera 13/05/2022 - 19:15

Quello dei lampadari è un pensiero che ogni tanto viene anche a me, quando visito luoghi del genere.

Rispondi
Annalisa|Trevaligie-Travelblog 13/05/2022 - 10:43

Grazie a te ho visitato posti stupendi in questi ultimi mesi. Da Napoli a Dubai è stato tutta una scoperta più che piacevole. Continuerò a seguirti per altre tips di viaggio1

Rispondi
Libera 13/05/2022 - 10:55

Ti ringrazio e spero ti stia piacendo anche il mio racconto delle bellezze di Abu Dhabi.

Rispondi
Sara 14/05/2022 - 09:28

Abu Dhabi è uno dei tanti luoghi che mi piacerebbe visitare anche se a dire la verità insieme a te sto facendo quasi il giro del mondo. ❤ Posti incredibili e pieni di storia. Grazie per tutti i tuoi consigli mi torneranno utili!!

Rispondi
Libera 14/05/2022 - 09:46

Ma grazie a te! Quando vorrai andare ad Abu Dhabi ti darò volentieri una mano per organizzare al meglio l’itinerario.

Rispondi

Lascia un commento

* Lasciando un commento accetti la gestione dei dati da parte di Liberamente Traveller come indicato nella privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. OK Privacy Policy