Home » Destinazioni » Dubai » Burj Khalifa Dubai: il grattacielo più alto del mondo

Burj Khalifa Dubai: il grattacielo più alto del mondo

di Libera
il Burj Khalifa illuminato di notte

Quando si pensa a Dubai, la prima cosa che ci viene in mente è il suo grattacielo simbolo, il Burj Khalifa.

Certo, nel mondo sono tantissime le metropoli il cui skyline è contraddistinto dalla presenza di giganti con la testa tra le nuvole.

Eppure, il Burj Khalifa non è come gli altri e non lo dico propriamente a caso.

Le fasi di costruzione del Burj Khalifa di Dubai: il grattacielo dei record

I lavori per la costruzione del Burj Khalifa sono cominciati nel 2004 mentre le fasi di rivestimento esterno sono partite nel 2007, anno nel quale l’edificio ha raggiunto un’altezza di 601 metri, superando la Torre Taipei 101, che con i suoi 470 metri deteneva il record di grattacielo più alto del mondo.

Nel gennaio 2009 la guglia era già completata e esattamente un anno dopo, nel gennaio 2010, l’edificio venne inaugurato.

Pensate che originariamente si chiamava Burj Dubai e solo a seguito dell’inaugurazione fu ribattezzato Burj Khalifa, in onore del presidente degli Emirati Arabi Uniti, Khalifa bin Zayed Al Nahyan.

Con i suoi 828 metri (e 160 piani) è attualmente il grattacielo più alto del mondo, primato che però sta per cedere ad un altro edificio di Dubai, ora in costruzione.

Sto parlando di Dubai Creek Tower che, secondo il progetto di Calatrava, dovrebbe essere pronto nel 2023 e toccare i 1.300 metri di altezza.

I primati del grattacielo Burj Khalifa di Dubai

Il Burj Khalifa vanta un palma res di tutto rispetto. Può essere infatti definito come il grattacielo dei record, poiché, per citarne alcuni :

  • è l’edificio con la piattaforma di osservazione più alta del mondo, situata al 124° piano;
  • si tratta della struttura autoportante più alta del mondo;
  • detiene l’ascensore di servizio più alto del mondo;
  • ha il ristorante più alto del mondo, collocato al 122° piano;
  • possiede l’ascensore che compie il percorso più lungo del mondo, viaggiando a 10 metri al secondo.

Alloggiare a Dubai all’interno del Burj Khalifa

I primi 8 piani del Burj Khalifa sono occupati dal sontuoso Armani Hotel Dubai, che ha un ingresso indipendente e vanta diverse tipologie di camere e suites arredate secondo il gusto raffinato di Giorgio Armani, uno degli stilisti italiani più apprezzati nel mondo.

Se non volete fermarvi per la notte, ma semplicemente approfittare di uno dei ristoranti panoramici dell’hotel, potete scegliere tra una vasta offerta di locali con vista e lounge bar.

All’interno del Burj Khalifa inoltre, ci sono ben 900 appartamenti, inclusi tra il livello 19 e il livello 108, dove è possibile trovare anche piscine, vasche idromassaggio e diversi altri servizi di comfort.

mi sento minuscola al cospetto del grattacielo simbolo di Dubai

Dove si trova l’ingresso del Burj Khalifa e come arrivare

Pur essendo visibile da gran parte della città (per ovvi motivi, aggiungerei), raggiungere il Burj Khalifa potrebbe sembrare una vera e propria missione impossibile.

E non lo dico solo perché, qui è ambientata una delle scene più celebri della pellicola Mission Impossible: Protocollo Fantasma (2011), ovvero quella in cui Tom Cruise (alias l’agente Hunt) si cimenta con una scalata al cardiopalma del grattacielo di Dubai, senza l’ausilio della controfigura.

Non vi preoccupate perché non dovrete fare lo stesso.

Per accedere al Burj Khalifa vi basterà recarvi all’ingresso del Dubai Mall, il centro commerciale più grande del mondo.

Il punto è che, trattandosi di un complesso che si estende per 1 milione di metri quadrati e che conta ben 1.200 negozi, all’interno del Dubai Mall è più facile perdersi che trovare qualcosa.

Come raggiungere il Burj Khalifa in taxi

Per questo motivo, vi consiglio di prendere un taxi (mezzo di trasporto tra i più economici a Dubai) e di dire al conducente di lasciarvi presso l’ingresso per accedere a: At the top (che è il nome del ponte di osservazione del 124° piano).

I taxi in arrivo al Dubai Mall, terminano la loro corsa nel parcheggio sotterraneo. Da lì, vi basterà seguire le indicazioni e in un attimo riuscirete ad arrivare alla biglietteria.

Come arrivare al grattacielo con la metropolitana di Dubai

Spostandovi a piedi, potreste comunque chiedere le indicazioni utili ai passanti o al personale del centro commerciale, ma questo potrebbe farvi perdere tempo e indurvi ad arrivare tardi rispetto all’orario indicato sul vostro biglietto.

Se non volete camminare, potrebbe tornarvi utile la metro rossa, che prevede una fermata proprio nei pressi del Dubai Mall ma resterebbe comunque il problema di dover trovare l’ingresso per il Burj Khalifa da soli e a piedi.

Come prenotare la visita al Burj Khalifa

Risolto l’enigma relativo a come raggiungere l’entrata del Burj Khalifa, un altro quesito si pone all’attenzione di tutti i visitatori.

Quale biglietto acquistare?

La domanda è tutt’altro che banale perché, pensate, è possibile prenotare ben 14 esperienze diverse!

Ciascun biglietto è diverso dagli altri essenzialmente per tre caratteristiche:

  • orario della visita (prime hours/non prime hours),
  • livello o punto d’osservazione raggiunto,
  • eventuale attività aggiuntiva inclusa.

La combinazione di questi elementi determina il prezzo finale, che può raggiungere cifre anche molto importanti.

Per questo, vi consiglio di prenotare anticipatamente on line la vostra visita al Burj Khalifa, magari tenendo d’occhio la disponibilità residua per la fascia oraria ed il tipo di biglietto che volete acquistare (io ho fatto così e ho prenotato l’ingresso soltanto la sera prima della visita).

Analizziamo insieme le diverse proposte.

vista da più di 400 metri di altezza su Dubai

I biglietti migliori per visitare il Burj Khalifa

Tra le esperienze più costose da vivere all’interno del grattacielo più rappresentativo di Dubai, ve ne sono alcune che fanno davvero girare la testa.

La più cara in assoluto è:

  • The Lounge, che permette di accedere alla piattaforma più alta del mondo, posta a ben 555 metri da terra e di gustare un buon aperitivo guardando la città dal suo punto di osservazione più alto. Il costo del biglietto oscilla attorno ai 759 AED (189 Euro circa) e i visitatori possono salire fino al 154° livello.

Le più gettonate però, sono le tre esperienze At the top, che possiamo classificare in questo modo:

  • At the top, Burj Khalifa: il biglietto più acquistato in assoluto poiché consente di accedere ai livelli 124° e 125°, ovvero di affacciarsi da una terrazza panoramica posta a 456 metri di altezza, con una vista a 360° sulla città di Dubai e di fare un giro sui due ascensori più veloci del pianeta, che percorrono 10 metri al secondo.
  • At the top, Burj Khalifa Sky: uno degli ingressi tra i più richiesti poiché, oltre a salire fino al 124° e al 125° piano, come il precedente, consente di proseguire fino al 148° piano e gustare le prelibatezze del Lounge Bar, che quasi tocca le nuvole.

Per entrambe le esperienze, potrete scegliere tra diverse fasce orarie, ovvero: prime hours e non prime hours, che differiscono notevolmente nel prezzo.

Questo perché alcuni momenti della giornata, come l’alba o il tramonto, sono molto gettonati in quanto considerati i più adatti ad ammirare la città dall’alto e immortalarla con la migliore luce possibile.

Il biglietto combinato: visita al Burj Khalifa e all’Aquarium Dubai

Se volete unire il vostro tour sulla vetta di Dubai ad una visita dell’Aquarium, dove poter ammirare più di 30.000 specie di animali marini, acquistate:

  • At the top + Aqurium Dubai: un vero e proprio biglietto cumulativo che, oltre a garantire l’accesso ai livelli 124° e 125°, permette di visitare il meraviglioso Aquarium Dubai, situato all’interno del Dubai Mall. In quest’ultimo caso, a differenza dei precedenti, sono disponibili soltanto biglietti non prime hours.

I biglietti più economici per visitare il Burj Khalifa

Nel caso in cui il vostro budget ruoti attorno a cifre decisamente inferiori di quelle prospettate finora, non disperate.

Potreste valutare l’idea di concedervi un giretto nel Burj Khalifa Lake, che ospita la sinuosa Dubai Fountain, una delle attrazioni più attese delle serate emiratine.

Scegliete la vostra imbarcazione tra: barchette a forma di paperelle, cigno o fenicotteri, kayak e biciclette d’acqua, con un costo compreso tra i 40 e i 75 AED (ovvero tra i 10 e i 18 Euro).

I tour si svolgono dalle 20:00 alle 22:30 e cioè negli intervalli tra uno spettacolo e l’altro.

A esibirsi però, non sono musicisti o cantanti, ma splendide fontane danzanti.

Nel mio primo viaggio a Dubai, avevo persino avuto la possibilità di ammirarle da un punto di vista del tutto privilegiato, cenando in uno dei ristoranti più chic di Dubai. Ve lo racconto nel mio articolo dedicato a:

È stata persino realizzata una piattaforma galleggiante, The Boardwalk, lunga 272 metri, dalla quale è possibile ammirare la danza dei getti d’acqua delle fontane, da una distanza decisamente ravvicinata.

Se volete provare questa emozione, sappiate che il costo del biglietto parte da soli 20 AED (5 Euro), quindi decisamente accessibile.

Sul tetto del mondo: la mia visita al grattacielo simbolo di Dubai

Per quanto mi riguarda, ho scelto di acquistare il biglietto At the top e di salire così fino al 124° e al 125° piano. L’ho comprato solo poche ore prima della visita, ma dopo aver monitorato con attenzione e costanza, il numero dei posti disponibili rimasti per la fascia oraria di mio interesse.

Si consiglia di arrivare all’ingresso della biglietteria con la copia cartacea della ricevuta d’acquisto (sul biglietto che avevo comprato on line, era chiaramente scritto di stamparlo) almeno 10-15 minuti prima dell’orario indicato.

Dopo i controlli di rito con un’eventuale sosta presso il deposito custodito per lasciare borse, bagagli ingombranti o oggetti vietati (come cibo e bevande, ma anche accendini o sigarette elettroniche), può cominciare la scalata verso il tetto del mondo.

L’adrenalina aumenta man mano che si procede in avanti, davanti agli schermi che illustrano le diverse fasi della costruzione dell’edificio.

Quindi si arriva finalmente al cospetto di uno dei due ascensori che, dopo averle chiuse, riaprirà le porte davanti all’osservatorio del 124° piano.

la vista dal 124° piano del grattacielo più alto del mondo

L’emozione di salire sull’ascensore più veloce del mondo

La stessa salita, seppur velocissima, è di per sé un’esperienza incredibile!

D’un tratto il buio cede il passo alla luce, che dalle vetrate della terrazza panoramica tocca ogni cosa.

Potrà sembrarvi strano ma la città, vista da lassù, appare così perfetta da sembrare costruita con i mattoncini Lego. Ogni cosa è al suo posto e tutto dà l’idea di funzionare per il meglio.

È per questo motivo forse, che continuavo a scattare foto, da angolazioni diverse, da prospettive mai sperimentate prima.

Stavo semplicemente cercando qualcosa di imperfetto, che mi ricordasse che tutto quello che scorreva davanti ai miei occhi, appartenesse al mondo reale e non ad un altro pianeta.

Da qui, attraverso un corridoio prima e una scalinata poi (entrambi altamente panoramici poiché delimitati da ampie vetrate) si giunge al piano superiore, il 125°.

L’osservatorio è ora al coperto e ruota attorno all’edificio per 360°. L’ambiente è occupato, nella sua parte centrale, da un negozio di souvenir e da un simpatico gioco interattivo, dove simulare di rompere, calpestando il pavimento, le vetrate del grattacielo.

Quanto tempo occorre per visitare il Burj Khalifa

Dal momento in cui si oltrepassa la soglia della biglietteria fino alla discesa in ascensore, che riporta i visitatori a terra dopo un giro tra le nuvole, considerate che intercorre un lasso di tempo di almeno un paio d’ore.

Dovete tener presente infatti che non solo scatterete centinaia di foto dai punti panoramici del grattacielo, ma trascorrete anche diversi minuti ad attendere il vostro turno davanti alle iconiche ali su Dubai oltre che ad immortalare i vostri compagni di viaggio in pose iconiche e super instagrammabili.

le celebri ali sul Burj Khalifa

Cosa vedere nei dintorni del Burj Khalifa

Se avete già provato l’ebbrezza di perdervi all’interno del Dubai Mall (esperienza che dovrebbe essere inserita nelle guide di viaggio di Dubai), vi consiglio essenzialmente due attrazioni da visitare, dopo il vostro tour del grattacielo di Dubai.

Per restare in tema di primati ad esempio, potreste valutare l’idea di salire sulla cornice più alta del mondo: Dubai Frame.

Pensate: è totalmente ricoperta d’oro e vi consentirà di passeggiare su un pavimento che diventerà trasparente sotto i vostri piedi, a ben 150 metri d’altezza!

In alternativa, se volete entrare in contatto con l’anima più pura e antica di Dubai, potete dirigervi verso il Dubai Creek, salire su un’abra e raggiungere Deira.

Questo quartiere è caratterizzato da coloratissimi souk, specializzati nelle vendita di oggetti d’oro, spezie, tessuti.

Nel cosiddetto souk dell’oro ad esempio, è esposto l’anello più grande del mondo dal peso di 64 chilogrammi!

D’altronde, siamo o non siamo nella città dei record?!

I miei ultimi itinerari di viaggio:

Articoli che potrebbero piacerti

10 commenti

elisa tremolada 29/04/2022 - 17:37

Avrei voluto inserire la cena nel mio itinerario ma visto il prezzo del biglietto con l’aperitivo direi che passo e mi dò allo street food 🙂

Rispondi
Libera 02/05/2022 - 14:07

Io ho fatto solo la visita. Presto pubblicherò un articolo con consigli per posti carini dove fare aperitivo a Dubai ,)

Rispondi
Chiara Parodi 20/04/2022 - 10:43

Ci sono stata per caso, grazie ad un volo in ritardo che mi ha fatto perdere la coincidenza e mi ha permesso di passare del tempo a Dubai. Uno spettacolo!!! E’ davvero una struttura maestosa

Rispondi
Libera 20/04/2022 - 20:55

Anche io adoro i grattacieli ! Non potevo farmi scappare la possibilità di salire sul più alto del mondo .

Rispondi
Mimì 15/04/2022 - 20:31

Sempre stupendr le immagini del Burj Khalifa! Ci sono stata poco tempo dopo la sua apertura e devo dire che è un’esperienza che non si dimentica facilmente! Compresa la salta velocissima in ascensore!
Una meraviglia architettonica e tecnologica, ma con poesia!

Rispondi
Libera 16/04/2022 - 10:45

È davvero un must per chi visita Dubai.

Rispondi
Marina 15/04/2022 - 18:33

Non sapevo proprio che questo grattacielo detenesse tutti questi primati: ovviamente merita una visita come minimo top, sempre che non si soffra di vertigini. Rimane visitabile anche la sera tardi?

Rispondi
Libera 16/04/2022 - 10:45

Gli orari variano in base al tipo di tour che vuoi fare, ma ho inserito i link diretti al sito del Burj Khalifa così vuoi vedere tu stessa le date, gli orari e il tipo di visita che preferisci prenotare.

Rispondi
Bru 15/04/2022 - 08:21

Dubai e la sua esagerazione, come si fa a non adorare tutto questo! il Burj Khalifa tra tutti ti stupisce e ti cattura

Rispondi
Libera 16/04/2022 - 10:43

Io ne sono totalmente affascinata.

Rispondi

Lascia un commento

* Lasciando un commento accetti la gestione dei dati da parte di Liberamente Traveller come indicato nella privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. OK Privacy Policy