Home » Destinazioni » Italia » Posti instagrammabili a Milano: Beautiful Gallery

Posti instagrammabili a Milano: Beautiful Gallery

di Libera
la Beautiful Gallery è uno dei posti più instagrammabili di Milano

Da oggi la dinamica e trendy Milano annovera un nuovo incredibile museo interattivo, destinato a diventare uno dei posti più instagrammabili della città: Beautiful Gallery.

A seguito del grande successo in termini di interesse mediatico e di spettatori riscontrato dalla sede di Bologna infatti, dal 27 Novembre 2021 anche il capoluogo lombardo vanta nuova sede della prima fun house tutta italiana.

Qualora vi stiate chiedendo se valga la pena visitarle entrambe, sappiate che la risposta è assolutamente affermativa.

Gli ambienti espositivi e gli allestimenti sono tra di loro nettamente differenti (ad eccezione della vasca di palline, che resta l’attrazione principale di tutte e due le sedi), pur basandosi sullo stesso principio guida ovvero, trasformare il visitatore da semplice spettatore a protagonista assoluto.

Prima di prenotare l’ingresso alla mostra bolognese, consultate il mio articolo:

E ora dirigiamoci insieme alla volta di Milano ed entriamo nella sede di Via Bergognone, 26.

Posti instagrammabili a Milano: inaugurazione della nuova sede della Beautiful Gallery

Ho avuto l’opportunità di partecipare all’esclusiva inaugurazione della mostra, intitolata: Admission to be yourself, il giorno prima dell’apertura al pubblico.

L’evento, che chiuderà il 13 Marzo 2022, si propone di mostrare, attraverso un lungo percorso espositivo, come ciascuno di noi possa realmente essere se stesso, al di fuori di qualsiasi condizionamento o giudizio esterno.

Avrete a disposizione un’ora esatta per far emergere tutta la vostra vocazione artistica e non potrete sprecarne neanche un secondo.

Il tempo di permanenza all’interno di ciascuna stanza è di soli 5 minuti, nei quali sarete chiamati a dare sfogo a tutta la vostra fantasia e creatività.

Siete disposti ad accettare la sfida?

Beautiful Gallery: gli ambienti espositivi della sede di Milano

All’ingresso della mostra vi verrà chiesto di togliervi le scarpe, per questo vi consiglio di scegliere con molta cura i calzini che indosserete quel giorno, così da riuscire a scattare delle foto altamente instagrammabili.

Vi verranno consegnati dei carrellini (molto simili a quelli dei supermercati) per riporvi borse, scarpe e accessori, da portare con voi di stanza in stanza.

Cappotti e giacche invece, verranno sistemati su una rella e sarà lì che li ritroverete, al momento di andar via.

Le prime tre stanze della mostra: è il momento di tornare bambini

I primi tre ambienti espositivi sono un vero tripudio di luci e colori.

Si comincia con una stanza dalle pareti rosa dove campeggia, sospeso a metà altezza, un enorme cuoricino bianco e rosso, simbolo di gradimento noto a chi utilizza quotidianamente Instagram.

Quindi si passa ad un ambiente dove i colori predominanti diventano due.

Se il blu caratterizza le pareti e il soffitto, il giallo invece definisce l’elemento principale.

Si tratta di un grande sacco appeso ad una fune che ad alcuni, potrebbe ricordare uno di quegli attrezzi con cui allenarsi in palestra mentre a me, ha subito riportato alla mentre la celebre Wrecking Ball di Miley Cyrus.

la palla gialla della Beautiful Gallery di Milano, è uno dei luoghi più instagrammabili della mostra

Proprio come nel famosissimo videoclip del 2013, dove la celebre popstar americana è seduta su un’enorme palla da demolizione, anche voi potrete provare l’esilarante esperienza di volteggiare nell’aria, spingendovi con i piedi avanti e indietro.

So che vi dispiacerà lasciare questa stanza ma non temete perché quello che vi attende non sarà assolutamente da meno.

Tra le pareti colorate di rosso, spicca un tappeto elastico inserito direttamente nel pavimento.

È stato per me un vero tuffo nel passato! Non so voi, ma io non salivo su un’attrazione come questa da più di 20 anni.

Dalla selva di lampadine alla stanza dei pois

Gli ambienti che seguono sono decisamente più ampi e presentano degli allestimenti originalissimi, illustrati da alcuni pannelli informativi, posti sulle pareti.

Vi ritroverete in una stanza decorata da decine di lampadine, denominata: Around your world.

Quello che dovrete riuscire a fare è registrare un video, adoperando un supporto per smartphone che, per l’occasione, ruoterà su un trenino giocattolo.

A differenza di quanto si dice di solito dei treni, che pare passino una sola nella vita, qui i binari sono circolari e consentono alla locomotiva di girare continuamente attorno al visitatore, che diventa il protagonista assoluto della scena.

Se vi sentite portati per il disegno e adorate scarabocchiare con i pennarelli colorati, la stanza successiva per voi rappresenterà un vero paradiso.

Le pareti, su cui campeggia la scritta: Create your dreams, sono interamente ricoperte di cornici bianche, all’interno delle quali potrete divertirvi a colorare alcune delle illustrazioni.

L’installazione successiva è intitolata: Magia e si presenta come una vera e propria esortazione a superare i pregiudizi, senza lasciarsi condizionare dalle apparenze.

Anche un coniglietto bianco gigante, come il gonfiabile che si staglia al centro della stanza, può risultare adorabile.

A questo punto arriverete in un androne dominato da colori, luci e forme.

Denominato: Cose, questo ambiente espositivo vuole spingere il visitatore a sperimentare nuovi utilizzi degli oggetti messi a disposizione.

È indubbiamente uno dei posti più instagrammabili della mostra di Milano.

Divertitevi a scattare alcune foto da condividere sui vostri profili social.

Da qui attraverserete un corridoio pieno di specchi i quali, grazie ad un gioco di luci, creeranno un effetto molto simile a quello realizzato dai filtri di Instagram.

Ma aspettate a sorprendervi perché state per entrare in uno degli ambienti più alienanti dell’intera Beautiful Gallery.

Si tratta di una stanza dalle pareti rosse, totalmente ricoperta di pois neri e caratterizzata dalla presenza di alcuni pilastri centrali, a loro volta ricoperti da specchi.

la stanza dei pois della Beautiful Gallery di Milano è uno dei posti più instagrammabili

Dal nome: Connecting the doots, l’idea alla base di questa installazione è il crollo della distinzione tra la figura e lo sfondo che porta lo spettatore in una realtà talmente anomala, da sembrare estranea ai concetti di tempo e di spazio.

La vasca delle palline: una delle installazioni più instagrammabili della mostra di Milano

Se c’è qualcosa che vorreste fare assolutamente prima di morire, allora questo è il momento di metterlo nero su bianco.

Prendete uno dei post it colorati messi a disposizione nel lungo corridoio, che precede la vasca delle palline colorate, e dopo aver trascritto il vostro desiderio più recondito, attaccatelo alla parete (magari si avvererà).

So già cosa state pensando: non vedete l’ora di nuotare tra le centinaia di sfere gialle che vedete in lontananza.

Tuttavia, prima di tuffarvi, fermatevi un attimo a leggere le indicazioni riportate sui gradini di accesso alla vasca.

Il rischio di perdere il cellulare qui è davvero elevato ed è per questo che si consiglia di alzare al massimo la suoneria, così da riuscire a rintracciarlo più facilmente, in caso di smarrimento.

Potrebbe capitarvi quanto accaduto a Babi, la mia compagna di avventura, che ha smarrito il suo smartphone proprio mentre mi stava scattando delle foto.

Fortunatamente siamo riuscite a rintracciarlo, anche se vi assicuro che non è stato affatto semplice.

Nonostante questo piccolo contrattempo, posso affermare che la nuotata all’interno della piscina di palline è stato indubbiamente uno dei momenti migliori della visita alla Beautiful Gallery.

Non posso che premiarla con il primo posto nella mia personale classifica dei posti più instagrammabili della mostra di Milano.

la vasca delle palline è uno dei momenti più divertenti della Beautiful Gallery di Milano

È curioso come le palline, questa volta dai mille colori diversi, torneranno protagoniste nell’ultima istallazione.

Dopo aver attraversato una stanza illuminata da luci al led, vi ritroverete in un ambiente dalle pareti bianche dove sono disposte, su più file parallele, decine di sfere colorate.

Questa installazione si chiama: Atomic Sunset ed è un’esortazione ad immergersi in un tramonto dalle mille sfumature diverse, in cui perdersi, fluttuando nello spazio, proprio come le palline qui raffigurate.

Come prenotare la visita alla Beautiful Gallery: uno dei luoghi più instagrammabili di Milano

È possibile accedere alla mostra di Milano esclusivamente tramite prenotazione sul sito internet della Beautiful Gallery, dove vi verrà chiesto di specificare il giorno e la fascia oraria di ingresso.

I biglietti non sono rimborsabili ma si può modificare l’orario della visita oppure acquistare un open ticket, la soluzione ideale se non si sa ancora con esattezza quando visitare la mostra.

Potranno accedervi anche i minori di 14 anni, ma solo se accompagnati da un adulto (almeno 1 su 4) e ogni visitatore dovrà mostrare il green pass, prima di entrare.

Come raggiungere la Beautiful Gallery di Milano e cosa vedere nei dintorni

Il mezzo di trasporto più veloce per raggiungere la sede di Beautiful Gallery di Milano è la metropolitana.

Dovrete prendere la Linea Verde e scendere alla fermata Sant’Agostino, nei pressi di Porta Genova, in zona Tortona.

Da qui, vi basterà proseguire a piedi per circa dieci minuti per raggiungere il numero civico 26 di via Bergognone, dove ha sede la mostra.

Se non abitate a Milano e volete approfittare della visita alla Beautiful Gallery per approfondire la vostra conoscenza della città, vi consiglio di dare un’occhiata alla guida realizzata da Babi, milanese d’adozione.

Beautiful Gallery di Milano è uno dei posti più instagrammabili della città

Siete pronti a esprimere liberamente voi stessi in uno dei posti più instagrammabili di Milano?

I miei ultimi itinerari di viaggio:

Articoli che potrebbero piacerti

21 commenti

Moira e Raffaella 11/12/2021 - 09:45

Saremo prestissimo a Milano e non ci lasceremo scappare questa bella mostra! Siamo sempre molto curiose di vedere cose creative e innovative e Milano non ci delude mai.. e ovviamente ne approfitteremo anche per fare un mini tour pedonale della città! Grazie per l’idea!

Rispondi
Libera 11/12/2021 - 09:49

Vi divertirete tantissimo a ricordatevi di prenotare prima sul sito di Beautiful gallery la fascia oraria di ingresso.

Rispondi
Silvia The Food Traveler 08/12/2021 - 11:21

Sarò a Milano sabato, molto probabilmente, con un programma super impegnativo per pochissime ore. Chissà se riuscirò anche a infilarci una capatina alla Beautiful Gallery? Se ce la faccio poi dirò le mie impressioni, sperando di non perdere il cellulare 😉

Rispondi
Libera 08/12/2021 - 13:06

Ricordati di prenotare la fascia oraria in cui intendi visitarla . Ho messo il link diretto nell’articolo . Te lo consiglio , la fermata della metropolitana è proprio a due passi. Fammi sapere

Rispondi
Veronica 07/12/2021 - 19:18

Ero già rimasta colpita da quella di Bologna e anche questa di Milano non scherza in quanto a divertimento e posti instagrammabili. Un vero peccato non poter scendere in Italia!

Rispondi
Libera 07/12/2021 - 20:43

Mi sono davvero divertita . Al momento si tratta di una mostra temporanea, attiva fino a marzo. Ti farò sapere se verrà prorogata.

Rispondi
Paola 05/12/2021 - 21:42

Quando mi hai fatto scoprire di questa mostra a Milano sto riprogrammando una visita in città a gennaio! Grazie mille!

Rispondi
Libera 05/12/2021 - 22:00

Mi fa piacere , sono certa che ti piacerà .

Rispondi
Claudia 05/12/2021 - 18:05

Post super utile proprio perché andrò a Milano per il ponte dell’ immacolata ed è sempre utile avere dei consigli (soprattutto se poi sono pure posti instagrammabili)

Rispondi
Libera 05/12/2021 - 22:00

Facci un salto, Claudia. Ti divertirai moltissimo.

Rispondi
Lara+Bradamilla 04/12/2021 - 09:19

Ammetto che non sono un’amante di Milano, ma questa gallery potrebbe essere proprio un buon motivo per ritornarci.

Rispondi
Libera 04/12/2021 - 09:24

Ci siamo davvero divertite . Un’oretta tra riflessione e spensieratezza .

Rispondi
Annalisa+Trevaligie-Travelblog 03/12/2021 - 12:23

Quello di cui avrei bisogno al momento è proprio di perdermi nell’ Atomic Sunset e fluttuare leggera nello spazio. Credo sia fortemente terapeutico.

Rispondi
Libera 03/12/2021 - 13:28

A me è piaciuto molto, esperienza che consiglio quella alla Beautiful Gallery.

Rispondi
Patrizia 03/12/2021 - 09:50

Geniale davvero. Ogni cosa è studiata nei minimi dettagli. Io che tengo sempre il cellulare silenzioso o con la vibrazione, ho trovato davvero utile il consiglio di alzare la suoneria prima di tuffarsi!

Rispondi
Libera 03/12/2021 - 10:47

È divertentissimo! Sulla possibilità di perdere il cellulare, confermo che capita e che ci abbiamo messo un po’ a ritrovare quello di Babi. Ma tutto è bene quel che finisce bene !

Rispondi
Babi |Wanderlust in Travel 02/12/2021 - 10:46

È stata un’esperienza fantastica. Mi sono divertita molto e tutte le stanze sono super interessanti e instagrammabili…!! Ora mi tocca andare a quella di Bologna

Rispondi
Libera 02/12/2021 - 17:16

Ci siamo divertite e ti aspetto a Bologna . Torno volentieri alla Beautiful Gallery per accompagnarti .

Rispondi
Teresa 02/12/2021 - 08:58

Un’idea geniale realizzare un parco “gonfiabili” anche per adulti: far emergere il bambino che c’è in noi può essere uno stimolo alla creatività non indifferente. Ma ti chiedo. Sono ammessi anche i “veri” bambini?

Rispondi
Babi | Wanderlust in Travel 02/12/2021 - 10:47

Sì Teresa, possono entrare anche i minori se accompagnati da un adulto 🙂

Rispondi
Libera 02/12/2021 - 17:15

Ciao Teresa, come ho scritto nell’articolo , posso entrare i bambini se accompagnati da un adulto . Un adulto ogni quattro bambini .

Rispondi

Lascia un commento

* Lasciando un commento accetti la gestione dei dati da parte di Liberamente Traveller come indicato nella privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. OK Privacy Policy