Home » Destinazioni » Dubai » Spiagge di Dubai: fare jogging a Jumeirah Beach

Spiagge di Dubai: fare jogging a Jumeirah Beach

di Libera
fare jogging sulle spiagge di Dubai a Jumeirah Beach

Molti non sanno che la dinamica e futuristica Dubai è popolata da spiagge bianchissime e che alcune tra queste sono pubbliche e gratuite.

Dovete sapere infatti che tra gli hotel di lusso e i grattacieli dell’Emirato più famoso al mondo, si stagliano lunghissime distese di sabbia chiara, bagnate dalle calde acque del Golfo Persico e accessibili a tutti, liberamente.

Che voi siate estimatori della tintarella o che vi sentiate degli instancabili sportivi, le spiagge libere di Dubai faranno sicuramente al caso vostro.

Jumeirah Beach: una delle spiagge libere più amate di Dubai

Durante il mio ultimo viaggio di gruppo, ho avuto modo di apprezzare una delle spiagge libere più amate di Dubai: Jumeirah Beach.

Detta anche Umm Suqeim, la spiaggia libera si presenta come una distesa sabbiosa di circa un chilometro, racchiusa a nord dal Jumeirah Beach Park e a sud, dal Marsa Al Arab.

Quest’ultimo, altro non è che il nuovo hotel di lusso del gruppo Jumeirah, la cui inaugurazione è stata fissata per il 2023.

Ha la forma di uno yatch e si staglia tra il Jumeirah Beach Hotel, l’albergo a forma di onda, e il Burj Al Arab, la celeberrima vela, di cui ne oscura solo parzialmente la visuale.

La scelta di costruire l’ennesimo albergo a cinque stelle proprio davanti al Burj Al Arab, non è certo passata inosservata. Tantissimi, tra turisti e locali, accorrono sulla spiaggia libera di Jumeirah Beach per scattare una foto ricordo con l’unico hotel a sette stelle del mondo, che da qui appare vicinissimo.

il Burj Al Arab al tramonto visto dalla spiaggia libera di Jumeirah Beach

Da adesso in poi però, se non vorranno cedere al fascino del nuovo skyline, dovranno spostarsi più a sud.

Dalla spiaggia libera di Sufouh Beach ad esempio, è possibile ammirare la vela nella sua interezza, seppur in lontananza.

Cosa fare sulla spiaggia libera di Jumeirah Beach a Dubai

Tra gli elementi che caratterizzano maggiormente Jumeirah Beach rispetto alle altre spiagge di Dubai, vi è la presenza di un tratto sintetico, dedicato agli amanti della corsa e delle passeggiate.

Si articola proprio accanto alla spiaggia e presenta una segnaletica che avvisa il corridore, ogni 100 metri, del percorso fatto e di quello che manca per arrivare alla fine.

Essendo inoltre ricoperta di materiale sintetico, questa pista si presenta morbida e confortevole, in grado di restituire la giusta spinta durante l’allenamento.

L’itinerario è lineare e dispone di diversi accessi diretti alla spiaggia, così da potersi concedere un bel tuffo, al termine della corsa.

Jumeirah Beach è inoltre attrezzata con docce e bagni, di cui è possibile usufruire gratuitamente.

In alternativa, chi sente il bisogno di rifocillarsi, potrà farlo presso uno dei bar qui presenti, dove non sarà difficile trovare qualcosa di dissetante da bere o di gustoso da mangiare.

Un consiglio: trattandosi di una spiaggia quasi totalmente priva di zone d’ombra, assicuratevi di disporre di una buona scorta d’acqua e di abbondante crema solare, prima di stendervi come lucertole al sole.

Se invece volete esplorare i dintorni della spiaggia, raggiungete pure il Jumeirah Beach Park, anche noto come Umm Suqeim Park.

Al suo interno, vi sono aree gioco destinate ai più piccoli e zone allestite come delle vere e proprie palestre all’aperto, oltre a bar e panchine, dove poter godere di un pò di refrigerio.

Correre a Jumeirah Beach: la mia esperienza con Isa di ArcheoRunning

Quando Isabella di ArcheoRunning si è iscritta al mio viaggio di gruppo a Dubai, mi ha detto fin da subito che si sarebbe messa alla ricerca delle migliori piste da corsa della città.

Il suo entusiasmo mi ha contagiato immediatamente e così non ci ho pensato due volte prima di mettere in valigia un paio di scarpe e abbigliamento da corsa.

Non potevo certo perdermi l’opportunità di visitare Dubai correndo, proprio come fanno i tanti amanti delle attività all’aperto che si affidano ad Isa (diminutivo con cui amano chiamarla).

È un modo nuovo e assolutamente non convenzionale, per riscoprire le bellezze architettoniche e urbanistiche dei luoghi che visitiamo durante i nostri viaggi.

Se pensate di essere fuori allenamento, sappiate che nessuno riesce a resistere al sorriso e alla tranquillità con cui Isa racconta e descrive i suoi itinerari.

L’individuazione e la definizione del percorso, per lei non possono prescindere dalle esigenze dei partecipanti all’attività outdoor.

Mi ha spiegato, rassicurandomi, che avremmo attraversato il tratto sintetico che corre parallelo alla spiaggia libera di Jumeirah Beach, alternando momenti di corsa sostenuta a fasi di rallentamento e passeggiate veloci, anche sulla sabbia.

È stata per me un’esperienza molto stimolante.

la nostra corsa sulla spiaggia libera di Jumeirah Beach a Dubai

Oltre a farmi conoscere Dubai da una prospettiva del tutto inedita, mi ha dato la possibilità di mettermi in gioco con qualcosa di nuovo.

Mi ha consentito di riuscire a vincere, grazie alla presenza rassicurante di Isabella, una nuova, piccola e personalissima sfida.

Chi è e cosa propone ArcheoRunning

ArcheoRunning nasce da un’idea di Isabella Calidonna, storica dell’arte e guida abilitata, nonché preparatore e tecnico atletico.

La sua intuizione è stata quella di fondere le sue due passioni, solo apparentemente inconciliabili, realizzando qualcosa di totalmente innovativo.

Ha infatti trasformato le classiche visite guidate dei principali luoghi d’interesse di Roma, la sua città d’adozione, in tour più dinamici e partecipativi.

Quelli che propone ArcheoRunning non sono solo running tour ma anche passeggiate più o meno sostenute (fitwalking e walking tour) e tour privati o tematici.

Se siete veri amanti della Città Eterna, non potete non iscrivervi a uno dei Film Tour ideati da Isabella.

Sarà l’occasione per visitare alcuni tra i luoghi cult delle pellicole più amate dal grande pubblico, capolavori come La Dolce Vita o Vacanze Romane.

Partecipare ad una delle attività di ArcheoRunning infine, vi permetterà di conoscere persone nuove e di svolgere un’attività sana e altamente sostenibile, in compagnia di una guida esperta e competente.

Correte a scegliere il tour più adatto a voi!

Come raggiungere la spiaggia libera di Jumeirah Beach

Se non vedete l’ora di raggiungere la pista da corsa di Jumeirah Beach, sappiate che il mezzo più comodo e veloce per arrivarci è il taxi.

In alternativa, potete prendere gli autobus delle linee: 8, 81, 88 e scendere alla fermata Umm Suqeim, situata nelle immediate vicinanze del Jumeirah Beach Park.

Come vestirsi sulle spiagge di Dubai

Scommetto che uno dei principali dubbi in merito all’eventualità di inserire una sosta in spiaggia durante il vostro prossimo viaggio a Dubai, riguarda cosa indossare.

Dovete sapere che è consentito mettere il bikini sulla spiagge cittadine, evitando slip troppo succinti o scollature esagerate, così da non attirare sguardi indiscreti.

Al contrario, è severamente proibito il topless.

In merito agli indumenti più adatti da riporre nella vostra valigia, per non incorrere in spiacevoli sorprese, potete consultare il mio articolo:

Troverete sicuramente qualche spunto utile per preparare al meglio il vostro bagaglio prima della partenza.

Quando andare in spiaggia a Dubai

Il periodo migliore per concedersi una giornata sulle spiagge di Dubai è quello incluso tra ottobre e maggio, quando la temperatura dell’acqua non supera i 24 °C.

I mesi di: Giugno, Luglio, Agosto e Settembre sono infatti da evitare perché davvero troppo caldi e afosi.

Durante il mio primo viaggio a Dubai, a metà Giugno, ho provato a fare il bagno in mare ma l’acqua era caldissima.

Dopo un rapido tuffo, ho infatti preferito trascorrere il resto della giornata nella piscina dell’hotel, decisamente più fresca.

Perché visitare la spiaggia di La Mer dopo una sosta a Jumeirah Beach

Se dopo una giornata sulla spiaggia libera di Jumeirah Beach, avete voglia di sperimentare qualcosa di diametralmente opposto, dirigetevi verso la spiaggia di La Mer.

Si trova in una delle zone più colorate e vivaci di Dubai, caratterizzata dalla presenza di innumerevoli capolavori di street art e di negozi, ristoranti e luoghi di intrattenimento.

Pensate che qui c’è persino un parco acquatico, il Laguna Waterpark, che farà divertire adulti e bambini.

Venite a scoprirne di più nel mio articolo dedicato a:

In questo approfondimento troverete diversi spunti relativi alle attività da fare a La Mer e alle attrazioni da non perdere assolutamente.

mi sono divertita a correre sulla spiaggia di Jumeirah Beach a Dubai

Ora però tocca a voi: vi piacerebbe cimentarvi con la pista da corsa di Jumeirah Beach?

Cosa ne pensate di questa modalità inedita di riscoprire mete e destinazioni di viaggio?

I miei ultimi itinerari di viaggio:

Articoli che potrebbero piacerti

28 commenti

Elisa 26/04/2022 - 10:03

A me piacerebbe tantissimo questa esperienza! Mi piace fare sport quando sono in viaggio ed esplorare i luoghi la mattina presto con una corsetta …per poi fiondarmi su una bella colazione tipica !
Quali sono i costi degli stabilimenti attrezzati ? Vorrei andare a novembre ma ho una bimba piccola e vorrei evitarle un’ insolazione …. Sono prezzi abbordabili?

Rispondi
Libera 27/04/2022 - 22:25

Ciao Elisa, puoi contattare direttamente le strutture ricettive nei pressi di Jumeirah Beach così da chiedere direttamente a loro i costi per l’ombrellone.

Rispondi
Lara 01/04/2022 - 09:15

Ma questa è l’esperienza per me! In ogni viaggio, una cosa è certa, non mancano mai le mie scarpe da corsa perchè mi piace visitare nuovi luoghi correndo, certo con una guida ancora meglio. Di Isa avevo proprio letto poco tempo fa un articolo sulla rivista Runners, bella idea! E visto che stavo valutando la maratona di Dubai…quasi quasi penso anche a questa alternativa!

Rispondi
Libera 01/04/2022 - 23:45

Aspetto dunque di leggere la tua esperienza di corsa a Dubai, non vedo l’ora .

Rispondi
anna 25/03/2022 - 11:28

Mi piace tantissimo correre in vacanza e cerco sempre di creare uno spazio nello zaino per le scarpe da corsa. Le foto che avete fatto sono bellissime! Mi fate venire voglia di correre in riva al mare…

Rispondi
Libera 25/03/2022 - 11:35

Grazie, Anna. È stata un’esperienza piacevolissima . Ringrazio Isa di Archeorunning per avermela proposta durante il nostro viaggio di gruppo.

Rispondi
Teresa 25/03/2022 - 09:51

Quando sono stata a Dubai non ho avuto il tempo di visitare le sue spiagge, avevamo poco tempo e tante cose da vedere! Ma non avrei comunque fatto jogging, intanto perchè siamo pigri e soprattutto perchè faceva troppo caldo!

Rispondi
Libera 25/03/2022 - 09:56

Il periodo perfetto per andare a Dubai coincide indubbiamente con il nostro autunno /inverno . Andandoci in piena estate è ovvio che fa troppo caldo per fare attività all’aperto , come anche una semplice passeggiata .

Rispondi
Sara 23/03/2022 - 18:24

Io adoro fare attività anche in vacanza. Camminate, corsa, trekking, bici, canoa, adoro le vacanze attive.
E ho adorato la possibilità di unire la corsa ad un tour guidato, è una proposta che non avevo mai sentito, una figata!
Così come una figata deve essere Dubai, vi ho seguito durante il vostro viaggio e mi avete fatto incuriosire su questa meta che non avevo mai preso in considerazione!

Rispondi
Libera 23/03/2022 - 19:30

Ma dai, ti ringrazio . Per me è stato un piacere accompagnare questo gruppo a Dubai. A onor del vero, va detto che c’erano anche dei maschietti 🙂

Rispondi
Claudia 23/03/2022 - 01:25

Non faccio jogging, ma adoro passeggiare in spiaggia e quelle di Dubai, per quello che ho visto, sono veramente meraviglioso, ed è bello che vengano godute in vario modo.

Rispondi
Libera 23/03/2022 - 08:09

Il fatto che ci siano piste sintetiche, permette di visitarle facendo al contempo un po’ di attività fisica, che non guasta.

Rispondi
Bru 23/03/2022 - 00:38

Mi piace Dubai e il suo essere esageratav e sicuramente un giorno ci ritornerò, non proprio non riesco a farmela piacere invece come luogo per una vacanza di mare, però mi sarei unita volentieri a voi per fare jogging a jumeira beach

Rispondi
Libera 23/03/2022 - 08:11

Non è sicuramente una destinazione dove andare per il mare. Tuttavia, una passeggiata lungo il Creek oppure sulla spiaggia con una nuotatina magari, si possono inserire tranquillamente nell’itinerario .

Rispondi
Cristina 22/03/2022 - 21:00

Noi abbiamo visitato questa spiaggia ma ci siamo limitati alla sosta, senza intraprendere altri tipi di attività! Era aprile e si stava ancora bene in spiaggia e c’è la siamo goduta in pieno!!!

Rispondi
Libera 22/03/2022 - 22:30

Perché non avevate una compagna di viaggio come Isa, altrimenti avrebbe contagiato anche voi con una corsetta.

Rispondi
Paola | Pasta Pizza Scones travel blog 22/03/2022 - 16:13

Da persona fondamentalmente pigra non mi ero assolutamente interessata all’esistenza di piste di allenamento a Dubai, ma ti avevo seguita su Instagram durante il tuo allenamento. L’idea di ArcheoRunning sembra molto divertente, ma non credo potrei mai a scambiare una nuotata in piscina con una corsa!

Rispondi
Libera 22/03/2022 - 22:31

Ricordo le tue lunghe nuotate in piscina nel nostro primo viaggio a Dubai. Direi che l’importante è fare un po’ di movimento . Magari per una volta provare una visita con la modalità di Archeorunning poi può essere un interessante diversivo.

Rispondi
Erminia 22/03/2022 - 15:28

Durante il mio viaggio a Dubai, non sono riuscita ad arrivare fino alle spiagge. È come se avessi fatto un viaggio a metà e mi dispiace molto. Ho potuto vedere dal lontano il mitico hotel a 7 stelle, ma neanche un ombrellone. Se dovessi fare un altro stop over a Dubai, mi fionderò subito su una sdraio di Jumeirah 🙂

Rispondi
Libera 22/03/2022 - 22:32

Motivo per tornare

Rispondi
Tamara 22/03/2022 - 14:32

È una cosa davvero insolita quella della corsa, non sono molto atletica quindi opterei per la camminata veloce Spero di avere modo di andare a Dubai prima o poi

Rispondi
Libera 22/03/2022 - 22:32

L’intuizione di Archeorunning secondo me è davvero validissima. Bisogna provare.

Rispondi
Annalisa|Trevaligie-Travelblog 22/03/2022 - 13:10

Non sono mai stata a Dubai ma non essendo amante della corsa opterei senza dubbio per esplorare queste spiagge camminando a passo veloce. Che scenari magici che regala questo posto!

Rispondi
Libera 22/03/2022 - 22:33

In linea di massima, le visite di Isabella si adeguano alle caratteristiche dei partecipanti . Anche una camminata veloce è fattibile , basta muoversi un po’ .

Rispondi
Silvia The Food Traveler 22/03/2022 - 11:40

Un modo assolutamente nuovo e originale di vedere una città o una sua parte! Io sono completamente fuori allenamento per cui se dovessi affrontare la cosa di corsa, non avrei le energie per guardarmi intorno. Per questo mi piacerebbe provare la modalità più soft di un fitwalking tour!

Rispondi
Libera 22/03/2022 - 22:36

Questo è lo spirito giusto : bisogna provare senza troppi timori e scegliendo anche una passeggiata veloce, perché no?!

Rispondi
ANTONELLA 22/03/2022 - 11:36

Sono stata a Dubai, ormai parecchi anni fa, nel mese di Maggio e faceva un caldo insostenibile! Vi ammiro quindi moltissimo per il jogging che avete fatto e vi invidio molto per questa capacità di visitare i luoghi da una diversa prospettiva. Molto divertente

Rispondi
Libera 22/03/2022 - 22:34

Noi ci siamo state a fine Gennaio ed era piacevolissimo. A Maggio è già troppo caldo, concordo. Bisognerebbe andarci all’alba

Rispondi

Lascia un commento

* Lasciando un commento accetti la gestione dei dati da parte di Liberamente Traveller come indicato nella privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. OK Privacy Policy