Home » Destinazioni » Giordania » Hotel a Wadi Musa la città più vicina a Petra

Hotel a Wadi Musa la città più vicina a Petra

di Libera
l'hotel perfetto per alloggiare a Wadi Musa vicino Petra è The Old Resort & Hotel

Il posto migliore dove cercare un hotel vicino a Petra, è Wadi Musa.

Il nome di questa cittadina, della cui unità amministrativa il sito archeologico di Petra fa parte, vuol dire letteralmente: valle di Mosè, poiché si narra che il Profeta, nell’attraversare questi luoghi, riuscì a far sgorgare una sorgente d’acqua dalla nuda roccia.

Ma vi è anche un’altra modalità con cui si è soliti definire questo centro abitato, ed è: Guardiano di Petra.

Wadi Musa, trovandosi in una posizione sopraelevata rispetto al sito archeologico di Petra in effetti, sembra che stia lì pronta a proteggere e custodire l’antica città perduta dei Nabatei.

Se siete alla ricerca di suggerimenti per organizzare la vostra visita, consultate il mio articolo dedicato a:

Tra le altre cose, scoprirete che si tratta di un sito che si estende per ben 264 chilometri e che conta circa 800 monumenti.

Per questo motivo, in molti consigliano di suddividere la visita alla città di Petra in due giornate, ritenendo sia umanamente impossibile vedere tutto in sole 24 ore.

Tuttavia, riuscendo ad accedere al sito di buon mattino, secondo me in una sola giornata si potrebbero comunque raggiungere quantomeno i principali punti di interesse.

Resta il fatto che, in entrambi casi, la scelta dell’hotel dove alloggiare diventa determinante, in quanto per ridurre al minimo le perdite di tempo, occorre che si trovi una sistemazione molto vicina all’ingresso della Città Rosa.

Wadi Musa: come scegliere un hotel nella città più vicina a Petra

L’offerta ricettiva della città di Wadi Musa è davvero molto vasta e variegata. Accanto a grandi hotel e resort, potrete trovare alberghi modesti ma funzionali e persino un bubble camp.

Se pensate di aver individuato la soluzione giusta, ricordatevi di valutarne la distanza dal sito di Petra.

Inoltre, laddove riteniate di non riuscire a spostarvi a piedi, informatevi circa la possibilità di noleggiare un taxi oppure richiedete delucidazioni sull’eventuale disponibilità di un servizio navetta, verificando costi e orari.

Per quanto mi riguarda, ho avuto modo di visitare due splendidi luxury hotel, ubicati in due zone diverse della città di Wadi Musa.

  • Mövenpick Resort Petra, a soli 250 metri dall’ingresso del Centro Visitatori.
  • The Old Village Hotel & Resort, a circa 2 chilometri da Petra, nella parte alta e più panoramica della città.

Non posso tuttavia non menzionare il Bubble Luxhotel Petra, che offre ai suoi ospiti la singolare esperienza di dormire in una bolla sulle montagne di Wadi Musa.

Mövenpick Resort Petra: l’hotel più vicino a Petra

Il Mövenpick Resort Petra a Wadi Musa è l’hotel perfetto per chi vuole avere a portata di mano (e lo dico nel senso letterale dell’espressione) il sito archeologico di Petra.

Questo albergo a 5 stelle svetta infatti nei pressi dell’ingresso dell’antica Città Rosa.

Se dall’esterno può sembrare il tipico hotel pentastellato, dall’aspetto imponente, freddo e quasi asettico, sono certa che gli interni vi faranno innamorare.

Nulla è lasciato al caso e ogni oggetto d’arredamento, tessuto o dettaglio di design è funzionale a catapultare il visitatore in un’atmosfera dalle Mille e una Notte.

il soffitto intarsiato del Movenpick Hotel a Wadi Musa vicino a Petra

Mövenpick Resort Petra: le camere e i servizi

In questo hotel ci sono 183 stanze luxury, dove è garantita la presenza di: aria condizionata, asciugacapelli, TV satellitare, connessione WI FI gratuita.

Analizziamone quindi le specificità:

  • Classic. Di circa 24 metri quadri e adatte per due persone.
  • Superior. Di 28 metri quadri, sono perfette per tre persone e godono di una vista mozzafiato sul sito archeologico di Petra.
  • Family. Si tratta di alloggi dedicati alle famiglie con bambini, che possono scegliere tra due ambienti comunicanti tra loro oppure una sola camera che prevede un letto matrimoniale e due letti singoli.
  • Junior Suite. Di ben 32 metri quadri, queste camere sono dotate anche di un soggiorno e di un ampio balcone.
  • Suite. Di 40 metri quadri, queste camere dispongono di un letto king size ed una cabina armadio.
  • Royal Suite. Nei suoi 55 metri quadri, questo alloggio è costituito da ben tre ambienti diversi ovvero, una camera per la notte dotata di letto king size, un soggiorno e un angolo cottura, oltre ad un bagno arredato sia con la doccia che con la vasca. Pensata per ospitare due persone, dispone infine di un’ampia terrazza affacciata sul sito archeologico di Petra.

Ciascun ospite del Mövenpick Resort Petra può inoltre beneficiare di numerosi servizi gratuiti, quali:

  • parcheggio custodito,
  • piscina,
  • spa,
  • bagno turco

o a pagamento, come:

  • baby sitting
  • servizio in camera 24 ore su 24.

Si può infine richiedere alla reception uno sconto sul biglietto d’ingresso del sito archeologico di Petra.

Mövenpick Resort Petra: i ristoranti

L’hotel di Wadi Musa più vicino alla Città Rosa dispone di numerosi ristoranti e lounge bar, pronti ad accontentare davvero tutti i palati.

  • Al Multaqa Lounge, uno degli ambienti che mi ha colpito maggiormente durante la mia visita, per la maestria decorativa che emerge dal soffitto interamente intarsiato e dal lampadario, finemente realizzato. Trovandosi al piano terra, nei pressi della reception, è perfetto per un aperitivo rigenerante dopo la visita al sito di Petra.
  • Ristorante Al Saraya, pensato per riprodurre le atmosfere tipiche dei bistro. Serve a buffet piatti di cucina internazionale ed è pensato per ospitare circa 220 ospiti.
  • Ristorante Al Iwan, l’ideale per chi vuole assaggiare le prelibatezze della cucina del Mediterraneo e di quella tipicamente giordana. L’ambiente è stato arredato per riprodurre le atmosfere più intime del Medio Oriente ed è perfetto per una cena romantica a lume di candela. È stato votato dal Grumpy Gourmet Magazine, come il miglior ristorante giordano.
  • Al Maqa’ad Bar, con le pareti decorate da foglie d’oro e i paraventi intarsiati, questo bar incarna perfettamente la vocazione luxury dell’hotel mediorientale.
  • Al Ghadeer Roof Garden, è un rooftop situato al quarto piano dell’hotel con vista sul sito archeologico di Petra. Arricchita dalla presenza di una fontana centrale, questa terrazza è il posto perfetto per un aperitivo al tramonto.
  • Al Baraka Tea Room, una sala da tè elegante e sofisticata che si trova al quarto piano e prevede un ambiente caldo e accogliente. Dotato di un caminetto, questo ambiente è stato arredato sulle suggestioni di Lawrence d’Arabia.

Una curiosità: sul sito internet dell’albergo è possibile consultare i menu di ciascuno dei ristoranti e lounge bar. Qui si possono trovare anche alcune informazioni in merito agli orari di apertura e al dress code consigliato.

Bubble Luxotel Petra: dormire in una bolla

Ho scoperto dell’esistenza di un bubble camp luxury chiamato Bubble Luxotel Petra e situato a circa 10 chilometri dal Centro Visitatori del sito di Petra, soltanto al mio rientro in Italia.

Dovete sapere che durante la mia permanenza in Giordania, ho avuto l’opportunità di trascorrere una notte in un alloggio fuori dall’ordinario. Nello specifico si è trattato di un campo tendato, nel deserto del Wadi Rum.

È stato un momento davvero intenso e ricco di emozioni: il senso di ospitalità delle tribù beduine unito all’incredibile esperienza di assistere all’alba a dorso di un dromedario, mi hanno fatto immediatamente innamorare di questa terra.

Ne parlo in maniera estesa nel mio articolo:

Eppure, l’idea di passare una notte all’interno di una bolla nel luxury hotel più vicino al sito archeologico della Piccola Petra (che per motivi di tempo, non ho potuto inserire nel mio itinerario di viaggio), non mi dispiacerebbe affatto.

Anzi, potrebbe essere il pretesto per prenotare un nuovo viaggio alla volta del Regno di Amman.

Scopriamone qualcosa di più.

Bubble Luxotel Petra: le camere

Il Bubble Luxotel Petra dispone di 20 suite bubble, ovvero camere luxury a forma di bolla.

Nel dettaglio si suddividono in:

  • Bubble Suite King,
  • Bubble Suite Twins,
  • Family Bubble.

Ciascun ambiente si estende per 120 metri quadri e può ospitare rispettivamente da due a tre persone (o al massimo 3 adulti e 2 bambini).

Tutte le bolle sono dotate di: un letto king size, un bagno privato, connessione WI FI, una vasca idromassaggio e un solarium.

Sono inoltre inclusi nella prenotazione alcuni servizi, quali: drink di benvenuto, colazione, cena, lavanderia e servizio navetta per la Città Rosa.

Nel mio prossimo viaggio a Petra, terrò sicuramente presente la possibilità di trascorrere una notte in questo hotel, sotto il cielo stellato di Wadi Musa.

Deve essere emozionante almeno quanto la notte trascorsa nel deserto del Wadi Rum!

The Old Village Hotel & Resort: un hotel costruito a Wadi Musa sui resti di un antico villaggio

Su una cosa io e le mie compagne di viaggio siamo assolutamente d’accordo: The Old Village Hotel & Resort è la migliore struttura nella quale abbiamo alloggiato durante il fam trip delle Travel Blogger Italiane in Giordania.

Pensate che la storia di questo hotel diffuso a cinque stelle, si lega indissolubilmente non solo al territorio di Wadi Musa ma anche alla tribù Nawafleh, che abitava anticamente queste terre.

un dettaglio degli interni di The Old Vilage Resort & Hotel

The Old Village Hotel & Resort e il suo legame con la storia antica di Petra e Wadi Musa

Quelle che oggi sono lussuosissime camere dotate di ogni comfort, in passato erano abitazioni che ospitavano le popolazioni locali.

Grazie alla grande disponibilità di materie prime, nel 1800 qui venne fondato un villaggio, abbandonato soltanto nel 1975, quando anche gli ultimi abitanti rimasti si trasferirono a Wadi Musa.

Pertanto, trattandosi di un luogo di importanza storica, nella costruzione dell’albergo si è cercato di preservare alcune delle tracce dell’antico passato, ancora ben evidenti.

Nei pressi dell’albergo ad esempio, vi sono ancora molte macine in pietra, adoperate all’epoca per la produzione di olio d’oliva.

Ma non solo. In alcuni degli ambienti occupati attualmente dall’hotel sono ben visibili i canali del complesso sistema idrico che, dalla sorgente di Mosè, portava l’acqua fino a Wadi Musa e alla città di Petra.

Io personalmente ne ho potuto ammirare un tracciato all’interno della hall dell’albergo (aperta 24 ore su 24).

Anche gli attuali proprietari della struttura sono strettamente connessi con la storia del villaggio.

Si tratta infatti dei diretti discendenti della famiglia Al Nawafleh.

Molti dei componenti dello staff, tra l’altro, provengono da alcune delle famiglie che abitavano qui, fin dal 1800.

The Old Village Hotel & Resort: le camere

Quando ho ricevuto la chiave della mia camera non avrei mai immaginato che, quello che avrei trovato dietro la porta, sarebbe stato un vero e proprio appartamento.

E pensare che non lo avevo neanche intuito quando, attraversando il corridoio esterno che costeggia le stanze precedenti alla mia, avevo riscontrato quanto fosse realistico l’impianto abitativo di questo hotel diffuso: mi sembrava davvero di camminare all’interno di un villaggio.

I 136 alloggi si dividono in:

  • Deluxe Double Room,
  • Deluxe Twin Room,
  • Deluxe Triple Room,
  • Junior Suite

Ciascuna sistemazione è dotata di:

  • camera con letto king size, aria condizionate e TV satellitare,
  • bagno privato con bidet, asciugacapelli, accappatoio e ampio set di cortesia,
  • soggiorno con divano, aria condizionata, TV satellitare, ferro da stiro, frutta e dolci di benvenuto.

L’arredamento degli interni risulta ampiamente ricercato e presenta chiari riferimenti a un design di ispirazione mediorientale, ma senza tralasciare un tocco di modernità.

il soggiorno di una delle camere di The Old Village Reosrt & Hotel molto elegante

The Old Village Hotel & Resort Petra: gli altri servizi

Oltre ad un parcheggio custodito gratuito, l’hotel mette a disposizione un servizio navetta per la città di Petra e l’aeroporto.

Vi sono ben tre piscine in questa struttura:

  • una piscina coperta,
  • una piscina esterna,
  • una vasca idromassaggio scoperta.

Trovandosi in uno dei punti più panoramici dell’hotel, sono certa che sapranno regalarvi momenti magici, soprattutto al tramonto.

Tra l’altro, nei pressi della piscina coperta ci sono anche una piccola palestra ed una spa, dove tenersi in forma ed effettuare alcuni trattamenti o massaggi.

Se vi state chiedendo se io abbia riscontrato almeno un aspetto negativo nell’ambito della mia esperienza in questo hotel, dovrò deludervi: anche il ristorante si è rivelato di altissimo livello.

The Olive Tree Restaurant, oltre ad un’ampia sala interna, dispone di una magnifica terrazza.

Il menu è molto variegato e, a piatti della cucina tipica locale, affianca pietanze provenienti dalle tradizioni di tutto il mondo.

Nel complesso posso affermare che è stata davvero un’ottima scelta alloggiare in questo albergo.

Penso che The Old Village Hotel & Resort sia il giusto punto di incontro tra la moderna e ricercata offerta di un alloggio luxury da un lato, e la semplicità unita all’ospitalità tipica delle popolazioni di queste terre, dall’altro.

la vasca idromassaggio di The Old Village Resort & Hotel con vista panoramica su Wadi Musa vicino a Petra

Proprio in merito a questo connubio, vi rimando all’articolo di Arianna, mia compagna di viaggio, dedicato all’analisi degli aspetti più propriamente emozionali della nostra esperienza in Giordania.

Ora però sono curiosa: in quale, tra gli hotel di Wadi Musa che vi ho proposto, vi piacerebbe alloggiare nella vostra prossima visita a Petra?

I miei ultimi itinerari di viaggio

Articoli che potrebbero piacerti

12 commenti

Annalisa+Trevaligie-Travelblog 27/11/2021 - 09:39

IO sceglierei senza ombra di dubbio le camere Bubble!! Sono così intriganti… mi piacerebbe fare questa esperienza in una zona che regala spettacoli celestiali tra i più belli al mondo!

Rispondi
Libera 27/11/2021 - 10:03

Piacerebbe anche a me, infatti la prossima volta che vado a Petra vorrei dormire lì .

Rispondi
Bru 27/11/2021 - 00:18

Una delle cose che mi sono sempre chiesta, dove era meglio alloggiare per visitare Petra, ecco la risposta, le soluzioni che hai proposto sono a dire poco stupende.

Rispondi
Libera 27/11/2021 - 08:46

In effetti sono una più bella dell’altra , anche secondo me.

Rispondi
Teresa 26/11/2021 - 18:48

Se dovessi scegliere tra gli hotel che hai suggerito, punterei sicuramente sul Movenpick, è una catena che adoro e che ho già sperimentato in diverse occasioni. Consigliatissimo!

Rispondi
Libera 26/11/2021 - 23:09

Inoltre è in assoluto il più vicino al sito di Petra: meglio di così ?!

Rispondi
Patrizia 26/11/2021 - 10:29

Solo a guardare le immagini mi viene da sognare. Che spettacolo sembra davvero di stare all’interno del libro. Le strutture, per quanto moderna, hanno lasciato intaccato quello che è il patrimonio culturale locale e lasciano senza fiato!

Rispondi
Libera 26/11/2021 - 13:34

È davvero un valore aggiunto , sono d’accordo .

Rispondi
Eliana 25/11/2021 - 10:34

The Old Village Hotel & Resort è stata anche la mia scelta per i giorni dedicati a Petra! Mi ha intrigato subito il fatto che l’hotel sia stato pensato all’interno di un antico villaggio, sposa perfettamente la mia idea di valorizzazione di un territorio!

Rispondi
Libera 25/11/2021 - 11:47

Hai fatto bene, io l’ho adorato fin da subito . Poi mi racconterai . Per la mia prossima volta a Petra, sceglierò indubbiamente il bubble camp, però. Voglio provare l’emozione di dormire in una bolla.

Rispondi
Silvia 25/11/2021 - 09:50

The Old Village, uno dei luoghi in cui abbiamo alloggiato che più di tutti mi è rimasto nel cuore

Rispondi
Libera 25/11/2021 - 10:18

Anche per me è stato letteralmente una scoperta. Curato nei minimi dettagli, senza dimenticare il senso di ospitalità e la gentilezza dello staff . Però la prossima volta vorrei alloggiare nel bubble camp.

Rispondi

Lascia un commento

* Lasciando un commento accetti la gestione dei dati da parte di Liberamente Traveller come indicato nella privacy policy