Cerca
Close this search box.
Cerca

Natale a Bologna: mercatini francesi e fiere

biscotti al burro nello stand dei mercatini francesi di Bologna

Indice dei Contenuti

I mercatini francesi sono diventati in breve tempo uno degli eventi più attesi del periodo natalizio a Bologna, secondi soltanto all’accensione della Torre degli Asinelli e all’allestimento del grande albero di Piazza Nettuno.

Nonostante le ultime settimane dell’anno siano caratterizzate da giornate uggiose con un numero di ore di luce in progressiva diminuzione, sembra che i bolognesi preferiscano rinunciare al ben più confortevole focolare domestico, per destreggiarsi tra biscotti alla cannella e bicchieri di vin brulé.

Il Villaggio francese del resto, non è l’unico appuntamento interamente dedicato alle festività natalizie all’ombra delle Due Torri.

Bologna è infatti pronta ad intrattenere grandi e piccini con un calendario ricco di eventi e manifestazioni, capaci di scaldare il cuore di cittadini e turisti, meglio di quanto potrebbe fare una tazza di cioccolata fumante.

Pronti a scoprire quali sono le fiere e i mercatini di Natale assolutamente da non perdere?

Diamo inizio alla nostra esplorazione urbana!

Mercatini francesi: il Natale a Bologna profuma di magia

È ormai da qualche anno che, ad un mese esatto dal 25 Dicembre, la centralissima Piazza Minghetti si popola di curiose casette di legno, che accolgono i visitatori con un sonoro: Joyeux Noël!

Il Villaggio di Natale Francese, che resterà aperto fino al giorno della Vigilia, porta nel centro città una sferzata di aria fresca d’oltralpe.

Qui avrete modo di acquistare vini, spezie e formaggi della tradizione francese, ma non solo.

I più golosi potranno infatti rifarsi gli occhi e le papille gustative con: brioche mousseline, pain d’épices, madeleine, macarons, croccanti baguette e molto altro.

Se quella che cercate è un’originale idea regalo, non vi resta che dirigervi ad Aix-en-Provence.

Per raggiungere la cittadina francese nota per aver dato i natali al pittore Paul Cèzanne, non sarà però affatto necessario mettervi in macchina e guidare per ore.

Uno degli allestimenti più riusciti dei mercatini francesi a Bologna infatti, è proprio quello dedicato ai profumatissimi saponi, originari della città provenzale.

Oltre alla classica lavanda (di cui qui potrete acquistare alcuni semi da collocare in armadi e cassetti), è infatti disponibile una varietà infinita di saponette e di altri prodotti per l’igiene personale.

dettaglio dello stand dei mercatini francesi di Bologna sulla lavanda provenzale

Sarà assolutamente impossibile tornare a casa a mani vuote!

Volete scoprire quali sono i mercatini natalizi da non perdere a Parma, Piacenza e Reggio Emilia? Consultate gli articoli di Aura, Barbara e Giovanna. Troverete molte idee per le vostre prossime gite fuori porta.

Non solo mercatini francesi: le fiere di Natale a Bologna

Come già anticipato, Piazza Minghetti non è l’unico angolo della città ad essere stato contagiato dallo spirito del Natale.

Prima di proseguire il nostro tour alla scoperta di fiere e mercatini tuttavia, vi propongo una breve deviazione alla volta dell’elegantissima Galleria Cavour.

Gli addobbi che decorano la via pedonale dello shopping bolognese, sono infatti tra i più belli che io abbia mai visto.

Non riuscirete a fare a meno di camminare con il naso all’insù, pur di ammirare quei pacchetti coloratissimi, che sembrano celare magnifici doni natalizi.

Concedetevi pure un’occhiata fugace alle vetrine delle boutique più patinate, quindi imboccate Via Farini e seguitene il lungo portico coperto fino all’imbocco di Via Stefano.

Fiera di Santa Lucia: il più antico mercatino natalizio di Bologna

Attraversate la piazza con la Basilica delle Sette Chiese prima e Corte Isolani poi. Giunti in Strada Maggiore, proseguite per alcuni metri, fino a raggiungere il Portico dei Servi.

Pensate: questo è il portico più largo di tutta la città ed è qui che, da circa quattro secoli, trova spazio quella che viene considerata la più antica manifestazione natalizia dell’intera Emilia-Romagna: la Fiera di Santa Lucia.

Per i bolognesi è un appuntamento assolutamente imperdibile!

Al pari della messa di mezzanotte, anche la passeggiata tra le bancarelle di Santa Lucia costituisce un vero e proprio rito per le famiglie.

Più di qualcuno infatti, mi ha confidato come fosse consuetudine assai diffusa, almeno fino a qualche anno fa, attendere l’inizio della fiera, per acquistare nuove statuine da sfoggiare nel presepe.

dettaglio di uno stand di Fiera di Santa Lucia a Bologna

Fino al 26 Dicembre le casette di legno distribuite sui due lati del portico sono occupate da articoli di artigianato, decorazioni natalizie e dolci tipici della tradizione.

A proposito, provate a chiedere ad un bolognese qual è il suo ricordo della fiera di Santa Lucia: sono sicura che saprà certamente deliziarvi con più di un aneddoto.

Fiera di Natale: i mercatini nella via centrale di Bologna

Anche la centralissima Via Indipendenza è stata rallegrata da un coloratissimo mercatino, noto come Fiera di Natale. Rispetto ai precedenti, qui le bancarelle resteranno aperte più a lungo, ovvero fino al 6 Gennaio 2024.

Gli stand, totalmente al coperto, sono stati messi a punto in prossimità dell’incrocio con Via Altabella, proprio accanto alla Cattedrale di San Pietro.

Espongono soprattutto decorazioni natalizie hand made, articoli da regalo e dolciumi.

Che ne dite, vi va di entrare?

Quando Natale fa rima con solidarietà: il mercatino della Basilica di San Francesco a Bologna

Il chiostro della Basilica di San Francesco fino al 6 Gennaio 2024 ospita uno specialissimo mercatino solidale a tema prettamente natalizio.

L’allestimento è curato da un gruppo di volontari ed espone decorazioni, statuine del presepe e addobbi di vario genere, raccolti attraverso libere donazioni dei cittadini.

Il ricavato serve a sostenere la Basilica e le numerose opere missionarie nelle quali l’Ordine Francescano è periodicamente impegnato.

Natale a Porta Galliera: i mercatini a due passi dalla stazione di Bologna

Piazza XX Settembre collega la stazione di Bologna al centro cittadino. Costituisce sostanzialmente una delle prime location che, chi arriva in città con il treno, deve necessariamente attraversare, pur di raggiungere i principali punti d’interesse.

Grazie all’evento Natale a Porta Galleria, questa piazza non sarà più soltanto un luogo di transito, perlomeno fino al 9 Gennaio 2024.

Sono stati realizzati diversi stand e bancarelle a tema natalizio, dove si possono acquistare capi d’abbigliamento e accessori.

C’è anche una giostra con i cavalli, per la gioia di tutti i bambini.

Natale fuori porta a Bologna: il Presepe di Via Azzurra

A Bologna l’aria di Natale si respira anche fuori porta, come dimostra la trepidante attesa che, ormai da diversi anni, precede l’inaugurazione del Presepe di Via Azzurra.

Pensate: a questo allestimento è stata dedicata persino una (ormai seguitissima) pagina Facebook.

Ogni anno, solitamente i primi giorni di Dicembre, non solo ci si interroga sulla data della sua apertura al pubblico, ma si avanzano ipotesi circa i nuovi personaggi e le ambientazioni che vi troveranno posto.

Dovete sapere che questa installazione nasce dall’idea di un cittadino bolognese, il dottor Michele Chimenti, ora pensionato. Costui ha pensato bene di realizzare nel cortile della sua casa, in Via Azzurra 10, un enorme presepe, che affianca alla Sacra Famiglia, scenari legati direttamente alla società moderna.

Un ambulatorio medico, una trattoria e la bottega di un arrotino, sono solo alcune delle location che non ho potuto fare a meno di notare, durante la mia visita.

Tra le centinaia di statuine immobili inoltre, sono stati collocati alcuni personaggi in movimento, che conferiscono all’allestimento nel complesso, grande dinamicità.

Purtroppo, per motivi di sicurezza, il Presepe di Via Azzurra si può ammirare soltanto dall’esterno del cortile, chiuso da inferriate.

Nonostante questo tuttavia, il marciapiede antistante l’abitazione del dottor Chimenti è costantemente affollato. Al crepuscolo tra l’altro, si accende di luci e canzoni natalizie, che restano in funzione fino alle ore 22:00.

dettaglio del Presepe di Via Azzurra a Bologna

Volete sapere quali sono le fiere natalizie imperdibili della provincia di Modena e Ferrara? Date un’occhiata ai racconti di Iole e Chiara, avranno sicuramente diversi spunti interessanti da offrirvi.

Come arrivare in Via Azzurra a Bologna

Il Presepe di Via Azzurra è ben servito dai mezzi pubblici, grazie ad una fermata dell’autobus della linea 37 (comodissimo per chi arriva dalla Stazione Centrale di Bologna) situata a pochi metri dal civico 10.

Se invece avete deciso di spostarvi in automobile, dovrete cercare un posto libero per parcheggiare nelle zone limitrofe.

Il Presepe di Piera nel segno dell’accoglienza a Bologna

Da qualche tempo il civico 50 di Via Parsio, a Bologna è noto come l’angolo dell’accoglienza.

La signora Piera, che abita qui, ha pensato infatti di creare un punto di raccolta per abiti, biancheria e accessori, dove chiunque può lasciare indumenti dismessi e oggetti inutilizzati per aiutare quanti ne hanno reale bisogno.

Durante il periodo natalizio però, il cortile si popola di famiglie, bambini e scolaresche che non vedono l’ora di ammirare da vicino il presepe che negli anni, Piera ha realizzato quasi interamente con le sue mani.

Al villaggio di Babbo Natale, con le giostrine ed il trenino in movimento, si affianca il Pierassic Park che, ispirandosi al celebre film di Spielberg, raccoglie i dinosauri che i piccoli visitatori di volta in volta portano in dono.

Il pezzo forte dell’installazione è sicuramente la ricostruzione di Piazza Maggiore.

Uno dei luoghi simbolo della città, per l’occasione torna a svolgere il suo antico ruolo di piazza del mercato ed appare gremita di botteghe di ogni genere.

C’è la rivendita di dischi, il giornalaio, il negozio di pasta fresca (con un tortellino così piccolo che potrebbe entrare nel Guinness dei Primati), la sartoria, la profumeria e le bancarelle della Fiera di Santa Lucia, tanto cara ai bolognesi.

pasta fresca in miniatura realizzata a mano per il presepe di Via Parisio a Bologna

Non poteva di certo mancare la statua del Nettuno, che svetta al centro della piazza, delimitata su un lato dal portico del Pavaglione.

Quando e come raggiungere il Presepe di Via Parisio a Bologna

Se volete vedere di persona questo presepe e conoscere la solare e vulcanica Piera, sappiate che il cortile è aperto gratuitamente alle visite tutti i giorni, dalle ore 11:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 19:00.

Potete arrivare comodamente in Via Parisio, 50 in automobile e parcheggiare nelle immediate vicinanze.

In alternativa, salite sull’autobus delle linee 11 o 36 e scendete alla fermata Po, situata a soli 70 metri da qui.

Natale a FICO: il parco agroalimentare di Bologna

Vi piacerebbe visitare il Paese di Babbo Natale ma non vi sentite ancora pronti per intraprendere un lungo viaggio verso il Polo Nord?

Avete tempo fino al 7 Gennaio 2024 per raggiungere FICO, il grande parco agroalimentare alle porte di Bologna e tuffarvi nell’incredibile magia del Christmas Village.

Potrete salire sul Polar Express, un trenino su rotaia che vi condurrà fino alla casa di Babbo Natale, cimentarvi con la pista sul ghiaccio e acquistare i vostri regali scegliendo tra le proposte dei tanti mercatini natalizi.

Per saperne di più su biglietti e orari, consultate il sito internet del Christmas Village.

Come raggiungere il Christmas Village di Bologna

FICO è l’unico parco tematico al mondo dedicato al cibo made in Italy e si trova in Via Pietro Canali, 8 a Bologna.

Il modo più comodo per raggiungerlo è indubbiamente in auto.

Se provenite da Milano, Firenze o Ancona vi basterà prendere l’autostrada A14, imboccare l’uscita Bologna Fiera e proseguire verso Via Canali (all’arrivo troverete un ampio parcheggio gratuito).

Chi si trova a Bologna invece, può usufruire della navetta messa a disposizione gratuitamente fino ad esaurimento posti (orari e fermate sono disponibili sul sito internet di FICO) oppure prendere uno dei bus urbani delle linee: 35, 55, 20, 20N (maggiori dettagli sul sito internet di Tper).

Se avete trovato utile questo approfondimento, non dimenticate di taggare il profilo Instagram di Viaggi.Cibo.Emilia. Condivideremo volentieri nelle stories, i vostri contenuti social dedicati ai mercatini e alle fiere di Natale a Bologna.

Articoli consigliati

Lo sapevate che le isole Canarie sono il luogo più ambito dai cosiddetti nomadi digitali? Pare che ben 14.000 persone negli ultimi anni abbiano deciso

Se quello a cui state pensando è un itinerario che vi porti a scoprire cosa vedere a Cipro e Cipro Nord, dovete tenere presente che,

Molti non sanno che la dinamica e futuristica Dubai è popolata da spiagge bianchissime e che alcune tra queste sono pubbliche e gratuite. Dovete sapere

Se volete esplorare i dintorni di Dublino, vi consiglio di fare un salto a Howth, il luogo perfetto per chi vuole riconnettersi con la natura

Giorgio Morandi è uno dei pittori italiani più apprezzati all’estero, eppure non si è quasi mai spostato dalla sua città natale, Bologna. Nacque il 20

Durante il mio viaggio alle isole Egadi, non mi sono lasciata sfuggire la possibilità di fare un’escursione di un giorno nella bella Erice: cosa vedere

Indice dei Contenuti

Mi presento
Ciao, il mio nome è Libera! Sono pugliese di nascita e bolognese d’adozione.
Liberamente Traveller è il blog per chi ama scoprire nuove destinazioni con la mente libera da pregiudizi. Se stai cercando consigli e spunti utili a pianificare la tua prossima partenza, sali a bordo: sei nel posto giusto.
Condividi l'articolo
Facebook
X Twitter
LinkedIn
WhatsApp

34 risposte

  1. Non sapevo che Bologna ospitasse tutti questi mercatini! Sarò lì a Gennaio, e dovrei riuscire a trovarne ancora qualcuno! Grazie dei mille spunti interessantissimi!

    1. Come ho scritto nel post, a Gennaio saranno aperti due mercatini, rispettivamente fino all’8 e al 10 del mese. Spero tu riesca a vederli 😉

  2. Quanto adoro i mercatini natalizi! Ma qui c’è tanto altro fa fare ancora.. sarebbe bello poter organizzare un week end prima di Natale con altre famiglie con bambini. Ma chissà se ancora Si trova qualche disponibilità negli hotel del centro!

  3. Bologna non si smentisce e riesce sempre a sorprendermi! Non sapevo assolutamente dei mercatini francesi in Piazza Minghetti, mi farebbe uno strano effetto trovarci un pò di Provenza. Conoscevo invece la fiera di Santa Lucia sempre molto sentita

  4. Come ho scritto più volte non amo i mercatini di Natale ma adoro l’atmosfera che ci gira intorno, Bologna è sempre stata la vera regina Emiliana e negli ultimi anni è tornata al suo splendore

  5. Che bello vedere le città illuminate per Natale, diventano tutte pura magia. Bologna poi è già bella di suo, figuriamoci cosa diventa con le luci e le decorazioni!

  6. Le città si trasformano proprio durante le festività natalizie, si respira proprio aria di festa, bella poi quest’anno contaminazione francese che fa trovare articoli d’oltralpe vicino a casa. Come ti ho già detto prima o poi devo venire

    1. Alla fiera di Santa Lucia puoi acquistare: statuine del presepe, decorazioni per l’albero di Natale, dolci tipici, sciarpe, guanti e altri accessori. I mercatini francesi sono davvero un must per chi arriva a Bologna durante il periodo natalizio.

  7. Bologna si conferma una città ricca di sorprese! Non sapevo dei mercatini francesi, e mi sembra un motivo in più per tornare a Bologna. Tra l’altro l’ultima volta ci sono stata secoli fa, forse in gita al liceo, e questa stagione mi sembra perfetta per organizzare un weekend in città.

  8. Ho letto con interesse l’articolo, Bologna è sempre nel mio cuore già da prima che frequentassi l’Università. Quella di via Azzurra non la sapevo, adesso mi tocca andarci, sono curiosa!

  9. Adoro i mercatini di Natale.. Infatti, è bellissimo poter visitare le città o le capitali europee durante questo periodo! Peccato non riuscire a passare di qui in tempo!

  10. Questi mercatini sono incantevoli! Non avevo idea che ci fossero e questo mi spinge ancora di più a organizzare un nuovo viaggio a Bologna, ormai del resto manco da troppo tempo!

  11. Avrei proprio voglia di una bella passeggiata nelle vie del lusso di Bologna per ammirare le decorazioni di Via Cavour. Poi farei un salto alla fiera di Santa Lucia, la location è davvero suggestiva

    1. Hai ancora qualche giorno di tempo, chissà che tu non riesca davvero a fare un salto a Bologna (a proposito, quando vieni in città, avvisami ;))

  12. ‘spetta, non ho capito! Ma se ci sono tutti questi mercatini (io voto quello francese e S. Lucia) perchè dovrei mettermi in macchina e arrivare fino a Bolzano??? Io scelgo di certo Bologna e non solo perchè mi è più vicina e ha la mortadella… giuro che non la scelgo solo per quello!

  13. Per ma Bologna è un po’ lontana, ma c’è un’ampia scelta e se fossi nella tua zona non saprei davvero quale visitare prima. Probabilmente la prima tappa la farei al Presepe di Via Azzurra. Poi visiterei i mercatini francesi e il Christmas Village.

  14. Bellissimo il presepe di via Azzurra!! Una delle cose che mi mancano di più sono propri i presepi che vengono esposti durante le festività, purtroppo nel Regno Unito non sono così famosi e sentiti come da noi in Italia.

  15. Peccato che sono lontana Altrimenti mi sarebbe piaciuto vedere il Natale a Bologna. Leggendo il tuo articolo ho scoperto che è veramente molto bello e ben organizzato.

    1. Da Roma si può raggiungere Bologna anche in sole 2 ore con i treni ad alta velocità, secondo me con un pò di organizzazione ce la si può fare.

  16. Lo scorso dicembre sono stata a Trento e Bolzano a vedere i mercatini di Natale, direi che quest’anno Bologna potrebbe essere un’ottima meta!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *