Cerca
Close this search box.
Cerca

Bangkok: Una notte da Leoni e Sky Bar

vista di Bangkok di notte da Sirocco Sky Bar

Indice dei Contenuti

Cos’hanno in comune il film Una notte da leoni e l’Hotel Lebua at State Tower di Bangkok?

Per scoprirlo, ho deciso di trascorrere proprio qui la mia prima serata thailandese, scegliendo lo sky bar più cinematografico del mondo, come la location perfetta per sorseggiare il mio drink di benvenuto.

Volete sapere com’è andata? Vi racconto la mia esperienza.

Una notte da leoni: Sirocco Sky Bar presso Hotel Lebua at State Tower di Bangkok

Nel secondo capitolo di una Una notte da leoni (2011, regia di Todd Phillips), Phil, Alan e Stu si ritrovano (non si sa come) a Bangkok.

Dopo una serie di rocambolesche avventure, finiscono al 64° piano dell’Hotel Lebua at State Tower.

Considerato uno dei punti panoramici più suggestivi della città, lo Sirocco Sky Bar, posto sul tetto dell’albergo, colpisce indubbiamente per essere una location curata minuziosamente, in ogni dettaglio.

Con la sua ampia cupola e la lunga gradinata (che farebbe impallidire persino la tanto temuta scala del Festival di Sanremo), illuminate a festa durante le ore notturne, ha subito destato la curiosità di tutti i cultori della saga.

In brevissimo tempo quindi, è diventato un vero e proprio must a Bangkok, almeno per quanti vogliono concedersi una serata davvero indimenticabile, o per meglio dire: una notte da leoni.

Sirocco Sky Bar presso Hotel Lebua at State Tower: la mia notte da leoni a Bangkok

Sono arrivata dinanzi al grattacielo che ospita l’albergo a bordo di un coloratissimo tuk-tuk e da quel momento, ricordo di non essere più rimasta sola, neanche per un secondo.

Il personale dell’hotel mi ha letteralmente scortata dalla hall fino al 64° piano, dove si trova l’ingresso dello sky bar.

Erano tutti elegantissimi, gentilissimi e sorridenti, nel pieno rispetto della tradizione thailandese.

Il cupolone svettava fiero e scintillante sopra le nostre teste, mentre alcuni dei presenti si godevano il panorama, altri gustavano la cena ed altri ancora si intrattenevano presso il bar panoramico.

Eppure la vera sorpresa doveva ancora arrivare.

Quelli che sembravano semplici camerieri, si sono trasformati in veri e propri paparazzi.

Dopo aver estratto piccole torce dal taschino delle loro giacche, con l’intento di fornire la luce giusta per gli scatti dei clienti, si sono lanciati in shooting fotografici, suggerendo persino le pose più instagrammabili.

Mi sembrava di essere davvero su un set cinematografico!

la splendida location di Una notte da leoni a Bangkok

Se potessi viaggiare indietro nel tempo, tornerei volentieri a quella notte di luna piena, sui tetti di Bangkok.

Bangkok: perché passare la serata in uno Sky Bar

Lo ammetto: amo da sempre i locali panoramici.

Nel mio viaggio a New York ad esempio, mi sono concessa un aperitivo sulla Fifth Avenue, con vista sull’Empire State Building, illuminato dalla luce del tramonto.

Ammirare le grandi metropoli dall’alto, costituisce d’altronde un’esperienza di grande fascino.

E che dire di Dubai? Per festeggiare il mio compleanno ho scelto un grattacielo a pochi metri dal Burj Khalifa, l’edificio più iconico della città.

Oltre ad offrire un punto di vista privilegiato, consente di provare esperienze nuove, che non sono minimamente ripetibili altrove.

Tuttavia, gli Sky Bar di Bangkok hanno qualcosa in più.

Innanzitutto, sono accoglienti. È assolutamente impossibile non sapere cosa fare o dove andare: c’è un componente dello staff preposto ad accompagnare il cliente, metro dopo metro, fino all’ingresso del locale.

In secondo luogo, tutti sono costantemente ed esageratamente gentili.

Un grande sorriso unito a quell’inconfondibile piccolo cenno del capo, con le mani giunte è forse il gesto che vedrete più volte in Thailandia. Siatene certi: qui vi sentirete sempre benvoluti.

Infine, l’estrema professionalità. I camerieri, nei loro abiti scuri, sanno prevedere le domande, i dubbi e le incertezze dei clienti, riuscendo a fornire tempestivamente il giusto supporto.

Vertigo & Moon Sky Bar: una visuale a 360° sulla città di Bangkok

Non contenta della mia serata trascorsa sul tetto di Sirocco Sky Bar, mi sono concessa il bis, questa volta accontentandomi (si fa per dire) del Vertigo & Moon Sky Bar, al 61° piano del Banyan Tree Hotel.

Innanzitutto va detto che, rispetto alla location di Una notte da leoni, da qui si può veramente ammirare la città di Bangkok dall’alto, a 360°.

Ed il motivo è alquanto intuibile. La cupola di Sirocco Sky Bar ostruisce parte del panorama, che finisce per essere irrimediabilmente precluso ai presenti.

Il personale di Vertigo & Moon Sky Bar inoltre, è riuscito persino ad essere più caloroso di quello dell’Hotel Lebua.

Pensate: in alcuni punti della terrazza sono stati collocati ring light e altri supporti per le foto in notturna.

la mia serata al Vertigo & Moon Sky Bar di Bangkok

Bisogna solo mettersi in posa ed aspettare: lo scatto perfetto è assicurato!

Quanto costa passare una serata presso uno Sky Bar di Bangkok

Ci tengo a precisare che gli sky bar, pur trovandosi all’interno di hotel extra lusso, sono aperti a tutti e non prevedono un biglietto d’ingresso.

I costi dei cocktail tuttavia, sono leggermente più alti di quelli a cui siamo abituati in Italia e si aggirano attorno ai 15 – 20 Euro.

Sostanzialmente, se decidete di concedervi una serata in uno di questi fantastici bar panoramici, dovete tener presente che quella che vi accingete a vivere è un’esperienza assolutamente fuori dall’ordinario, in una delle città più affascinanti del mondo.

Il mio consiglio infatti, è di prenotare con un certo anticipo. Vista l’esclusività di queste location, la probabilità di trovare un posto libero all’ultimo minuto, è molto vicina allo zero.

Come vestirsi in uno Sky Bar di Bangkok

La scelta dell’outfit è uno dei momenti più temuti, per chi si accinge a trascorrere una serata in uno sky bar di Bangkok.

Se non volete correre il rischio di essere bloccati all’ingresso, vi suggerisco di consultare attentamente quanto previsto dal codice di abbigliamento, solitamente messo in evidenza sui siti internet di questi locali eslcusivi.

Generalmente si raccomanda uno stile smart casual, che bandisce totalmente ciabatte, infradito e sandali da mare.

Gli uomini inoltre, devono assolutamente evitare abiti senza maniche e pantaloncini corti.

Badate bene: queste regole si applicano anche ai bambini, che sono ammessi agli sky bar di Bangkok, pur con alcune raccomandazioni e divieti (coloro che non hanno ancora compiuto 20 anni, non possono bere alcolici).

Ora però sono curiosa: anche voi siete amanti dei locali panoramici? Quali sono i più esclusivi che avete mai visto?

Articoli consigliati

Uno dei modi più originali per visitare Bruxelles é esplorare la cosiddetta via dei fumetti: ma in cosa consiste in realtà? Si tratta di un

Sul finire dell’Ottocento, lo stile liberty trovò ampia diffusione nell’architettura a Milano, che nel frattempo si era consacrata come il polo industriale italiano per eccellenza.

State cercando qualcosa da fare gratis a Bologna in estate per evitare di sciogliervi come neve al sole? Sarò sincera: non vi illuderò, elencando quelle

Se vi state chiedendo cosa e dove mangiare a Fuerteventura, sappiate che in quanto a piatti gustosi e saporiti, l’isola canaria non è certo seconda

Sapevate che il Castello dei Bentivoglio, gli antichi signori di Bologna, è aperto alle visite? Si trova a poco più di 20 chilometri dalle Due

Esiste una Bologna sotterranea che, pur essendo nascosta da alte torri e lunghi portici, custodisce qualcosa di davvero prezioso, da vedere assolutamente, una volta giunti

Indice dei Contenuti

Mi presento
Ciao, il mio nome è Libera! Sono pugliese di nascita e bolognese d’adozione.
Liberamente Traveller è il blog per chi ama scoprire nuove destinazioni con la mente libera da pregiudizi. Se stai cercando consigli e spunti utili a pianificare la tua prossima partenza, sali a bordo: sei nel posto giusto.
Condividi l'articolo
Facebook
X Twitter
LinkedIn
WhatsApp

20 risposte

  1. L’esperienza dello sky bar mi manca all’appello, perché l’unico in cui sono stata è quello di un albergo di Atene, ma non era particolarmente accogliente né spettacolare. La vista qui a Bangkok invece è da togliere il fiato! Poi l’esperienza che hai descritto è davvero curiosa. Ecco, forse mi preoccuperebbe un po’ il dress code! Tu stai benissimo, davvero bellissima 🙂

    1. Ti ringrazio molto. Io avevo messo in valigia due abiti a cui tengo molto e che desideravo indossare in quella location ma non serve necessariamente essere così eleganti. In fondo a noi donne basta un bell’abito ed il gioco è fatto 🙂

  2. Questi due sky bar sono veramente belli, ho preso nota, visto che vorrei andare a Bangkok in futuro. Io sono salita sulla Sky Garden di Londra, è stata una bella esperienza, la vista sulla città è meravigliosa!

  3. che bella esperienza! Adoro anche io la vista delle città dall’alto anche se non sono mai stata a Bangkok, e poi deve essere bellissimo scegliere l’outfit e sentirsi star per un giorno

  4. Soffrendo un pò le grandi altezze, non ho mai frequentato sky bar, ma devo dire questi due sono sensazionali! I camerieri-paparazzi però, per quello che è il mio carattere, mi sembrano una cosa un pò esagerata.

    1. Fidati: vorresti portarne uno in viaggio con te. Sono gentilissimi e fanno foto splendide. I thailandesi sono davvero cortesi, mai visto un altro popolo così.

  5. Sono stata a Bangkok tantissime volte ma non sono mai salita in uno sky bar, però devo ammettere che sono rimasta incantata dalle tue belle immagini e dalla tua eleganza

  6. Che bei ricordi che mi hai fatto venire in mente! Io non ero stata al Lebua (ma se torno a Bangkok, è già sulla mia lista), ma avevo cenato presso l’Above Eleven! La vista dagli skybar è incredibile!

  7. I camerieri che si trasformano in fotografi con tanto di luci e tips sulle pose hanno tutto il mio rispetto! Anche io amo molto i locali panoramici, sono stata in un paio a Londra e credo che i costi siano sempre un po’ più alti rispetto ad altri bar in cui si può andare.

  8. Sono sempre alla ricerca di diverse prospettive quando visito una città e quindi non mi perdo mai un panorama dall’alto. E a Bangkok mi sono gustata lo spettacolo degli sky bar migliori, Lebua e Vertigo compresi. Viziarsi un po’ fa bene alle vacanze!

  9. Wow chissà che panorama hai visto da quassù! E che luogo elegante che hai scovato! Non mi aspettavo che a Bangkok ci fossero luoghi così peculiari come questo, forse un po’ troppo esclusivi per i miei gusti.

    1. Io adoro gli Skybar o rooftop, che dir si voglia. Ho cominciato a New York e da allora non mi sono più fermata. Ammirare le città di notte dall’alto è qualcosa di magico, quasi surreale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *