Home » Destinazioni » Europa » Belgio » Cosa vedere in Belgio in 3 giorni

Cosa vedere in Belgio in 3 giorni

di Libera
io sul ponte degli innamorati presso Minnewaterpark

Stabilire cosa vedere in Belgio in 3 giorni potrebbe rivelarsi un’impresa tutt’altro che semplice se si presuppone (erroneamente) che, trattandosi di un Paese poco esteso, il regno delle patatine fritte e delle praline al cioccolato, abbia poco da offrire a visitatori e turisti.

Se avete acquistato un volo scontatissimo alla volta dell’aeroporto di Bruxelles Charleroi per la vostra prima volta in territorio belga, vi sarete infatti certamente trovati di fronte ad almeno un paio di interrogativi.

Cosa vedere in Belgio in 3 giorni: la scelta dell’itinerario

Innanzitutto vi sarete chiesti quanti giorni dedicare a Bruxelles. Ed in secondo luogo, vi sarete domandati quali altre cittadine inserire nell’itinerario e quanto tempo dedicare a ciascuna di esse.

Dovete sapere infatti, che è assolutamente possibile fare un mini tour del Belgio anche in soli 3 giorni e senza dover necessariamente noleggiare un automobile.

Ovviamente questo comporterà trovarsi dinanzi a delle scelte e stabilire alcune priorità. Io ad esempio, ho pensato di cogliere al volo l’opportunità di visitare l’Emiciclo del Parlamento Europeo, che ha sede proprio a Bruxelles, preferendolo ad una gita di un giorno a Gand.

Tuttavia, questo non vuol dire che voi dobbiate necessariamente fare lo stesso. Quelli che vi fornirò infatti, sono semplicemente alcuni spunti e suggerimenti, basati sulla mia personale esperienza.

Starà a voi e soltanto a voi, declinarli nel modo più congeniale, all’interno del vostro personalissimo itinerario di viaggio.

E ora cominciamo!

Cosa vedere in Belgio in 3 giorni: giorno 1
itinerario a piedi del centro di Bruxelles

Il centro di Bruxelles è comodamente visitabile a piedi nell’arco di una giornata. Potreste partire dalla Concattedrale di San Michele e Santa Gudula, quindi fare una passeggiata lungo le Gallerie Reali – Saint Hubert (perfette per il vostro shopping goloso), fino a raggiungere la centralissima e maestosa Grand Place, il cuore pulsante della capitale.

A proposito, sapevate che i cittadini di Bruxelles hanno una vera e propria ossessione per le statue che fanno la pipì? Vi racconto quante sono e dove trovarle nel mio articolo dedicato a:

Un modo per rendere ancora più divertente il vostro soggiorno in città, potrebbe essere percorrere la cosiddetta Comic Strip Walk. Si tratta di un percorso che si snoda per l’intero centro urbano e che svela, a chi dimostra arguzia e un buon senso dell’orientamento, splendidi murales interamente dedicati ai personaggi più amati della tradizione fumettistica nazionale.

i puffi in uno dei murales della via dei fumetti di Bruxelles

Non solo i piccoli Puffi blu, ma anche Tintin, Lucky Luke e Asterix, per citarne solo alcuni, sono nati dalla creatività di autori belgi.

Scommetto che non vedete l’ora di cominciare la vostra caccia al tesoro (o per meglio dire, al murale), non è vero?! Per iniziare col piede giusto, potreste consultare il mio itinerario, interamente dedicato alla Via dei Fumetti di Bruxelles. Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

Giorno 2: visita all’Atomium e al Parlamento Europeo di Bruxelles

L’Atomium è il monumento più chiacchierato di Bruxelles. Se da un lato c’è chi lo ama e lo difende a spada tratta dalle critiche dei detrattori, dall’altro c’è chi non perde occasione di sottolinea come, visitare questo modello di una molecola di cristallo di ferro alta poco più di 100 metri, sia solo uno spreco di tempo e di denaro.

Per quanto mi riguarda, la curiosità di scoprire cosa ci fosse all’interno delle nove sfere che si stagliano oltre Boulevard du Centenaire, a nord di Bruxelles, ha prevalso su tutto.

Se non amate la suspense e volete conoscere nel dettaglio il racconto della mia esperienza, potete consultare l’articolo: Visitare l’Atomium di Bruxelles.

l'Atomium di Bruxelles

Terminato il vostro tour, prendete la metro della linea 6 (di colore blu) alla vicina stazione Heizel e scendete alla fermata Trône, presso Rue du Luxembourg, in prossimità della sede del Parlamento Europeo di Bruxelles.

Non tutti sanno infatti che, non solo è consentito entrare nell’Emiciclo, ma è possibile persino persino assistere alle sedute, gratuitamente.

Se siete interessati ad inserire questa visita nel vostro itinerario di viaggio però, dovete prestare molta attenzione sia ai giorni e agli orari di chiusura, che alle modalità di prenotazione.

Potete trovare alcuni consigli e informazioni pratiche nel mio approfondimento interamente dedicato al Parlamento Europeo di Bruxelles.

nell'emiciclo del Parlamento Europeo di Bruxelles

Giorno 3: vedere Bruges soprannominata la Venezia del Nord

Come vi avevo promesso, eccoci arrivati al momento di lasciare la capitale per un’escursione di un giorno. Se non ci siete mai stati, vi suggerisco di raggiungere Bruges, anche nota come la Venezia del Nord.

Oltre ad essere ottimamente collegata a Bruxelles, dalla quale dista solo un’ora di treno, Bruges è una cittadina che saprà farvi innamorare al primo sguardo.

Passeggiare tra i suoi ponti e i suoi canali, vi catapulterà in men che non si dica in una dimensione quasi fiabesca.

Se avete poche ore a disposizione, date un’occhiata al mio articolo dedicato a:

Sono certa che non solo ne rimarrete positivamente colpiti, ma vi chiederete come avete fatto a lasciarvi sfuggire un luogo tanto stupefacente, per tutto questo tempo!

Bruges detta la Venezia del Nord perché attraversata da canali

Ora però sono curiosa: cosa vi piacerebbe assolutamente vedere nel vostro itinerario di 3 giorni in Belgio?

I miei ultimi itinerari di viaggio:

Articoli che potrebbero piacerti

12 commenti

Arianna 19/10/2022 - 23:09

Io assolutamente Bruges, lo sogno da tempo e devo decidermi a organizzarlo, vedo che anche in poco tempo si riesce a vedere molto per cui devo solo decidermi a prenotare quel volo per Bruxelles, parte anche da Genova direi che devo davvero organizzare possibilmente a breve

Rispondi
Libera 20/10/2022 - 06:49

Ti piacerà tantissimo!

Rispondi
Marina 18/10/2022 - 19:37

Da grande amante del Belgio non posso concepire di starci solo 3 giorni! Bruxelles ha tantissimo da offrire, 3 volte che ci sono stata e ancora non ho visto l’Europarlamento e l’Atomium. Secondo me Gand merita più di Bruges.

Rispondi
Libera 18/10/2022 - 19:43

Contenta di averti dato qualche spunto .

Rispondi
Silvia The Food Traveler 11/10/2022 - 13:24

Mi sembra un itinerario perfetto per vedere non solo Bruxelles, ma anche Bruges. L’Atomium mi incuriosisce molto perché anche se i pareri sono discordanti, per me prevale sicuramente la curiosità di vedere questa struttura particolare: sia per la vista sulla città sia per la mostra sul Design a cui se ricordo bene avevi dedicato un articolo.

Rispondi
Libera 11/10/2022 - 22:44

Ricordi benissimo ! Tutti gli approfondimenti sul Paese dei fumetti e delle patatine fritte sono nella sezione “Belgio” 🙂

Rispondi
Eliana 08/10/2022 - 18:12

Il Belgio è piccolo ma ricchissimo di luoghi storici e peculiari! Sono stata solo a Bruxelles e non ho mai visto Bruges, devo assolutamente tornare anche per far visita a mio cugino che vive nella capitale!

Rispondi
Libera 09/10/2022 - 19:14

Bruges è davvero una chicca, ottima scelta.

Rispondi
Teresa 07/10/2022 - 17:46

Non sono mai stata in Belgio, ma so da amici che ci sono stati che è una destinazione molto ricca di attrazioni e cose da vedere, quindi se il tempo è poco bisogna assolutamente fare delle scelte. Sicuramente inserirei Bruges nel mio itinerario!

Rispondi
Libera 07/10/2022 - 20:38

Ottima scelta!

Rispondi
Mimì 07/10/2022 - 17:23

Ciao Libera! Bruxelles merita tutti i due giorni pieni che gli hai dedicato. A dirti la verità, in tre giorni, per i miei ritmi di viaggio, non sarei riuscita a metterci altre città e sei stata bravissima

Quando ci sono stata, un secolo fa oramai: mi ci sono voluti 7 giorni per vedere Bruxelles, Gand e Bruges

Comunque, Bruges merita anche lei, e oltre Gand, anche Anversa merita una visita!

Rispondi
Libera 07/10/2022 - 17:46

Concordo, il Belgio è davvero bello e va visto tutto . Questo itinerario , come spiego all’inizio dell’articolo, è per chi va in Belgio per la prima volta ed ha solo 3 giorni di tempo . Oltre a Bruxelles, consiglio assolutamente Bruges. Poi c’è sempre tempo per tornare e vedere il resto.

Rispondi

Lascia un commento

* Lasciando un commento accetti la gestione dei dati da parte di Liberamente Traveller come indicato nella privacy policy