Cerca
Close this search box.
Cerca

Hyperspace Trampoline Park a Bologna

incredibile esperienza presso Hyperspace Trampoline ParkBologna

Indice dei Contenuti

Una nuova imperdibile attrazione è stata di recente inaugurata a Bologna: Hyperspace Trampoline Park.

Si tratta di un innovativo centro sportivo dove grandi e piccini possono fare attività fisica in un modo divertente e assolutamente fuori dal comune.

Entriamo!

Hyperspace Trampoline Park a Bologna: il paradiso dei tappeti elastici

Se dovessi definire con una sola espressione Hyperspace Trampoline Park, lo connoterei come il paradiso dei tappeti elastici, che sono indubbiamente il pezzo forte della struttura, situata nel comune di San Lazzaro di Savena, alle porte di Bologna.

Questa palestra è innanzitutto la sede di corsi collettivi che, sotto la guida di istruttori qualificati, permettono di acquisire e potenziare specifiche capacità motorie, oltre che avvicinare il grande pubblico alle discipline acrobatiche.

Tuttavia, è anche una grande arena aperta a tutti coloro che, più semplicemente, hanno voglia di trascorrere un piacevole pomeriggio in maniera sana e un pò fuori dagli schemi.

D’altronde, chi tra noi da bambino non amava saltellare sui tappeti elastici dei luna park?

Ricordo ancora quando, arrivato il momento di andar via, si facevate finta di non sentire i continui richiami genitoriali, a causa della musica troppo alta.

Del resto erano gli anni Novanta e la disco dance, che fuoriusciva dalle casse rigorosamente a tutto volume, la faceva da padrona nei parchi divertimento!

Se vi siete riconosciuti nelle righe che avete appena letto, sappiate che dopo aver varcato la soglia di Hyperspace Trampoline Park, quel bambino che è ancora dentro di voi, uscirà irrimediabilmente fuori.

Pronti a vivere questa avventura?

Come si svolge la visita a Hyperspace Trampoline Park a Bologna

La visita prevede l’accesso ad un’area di allenamento libero, chiamata Jump Arena.

Questo vuol dire che, durante la vostra intera permanenza all’interno della struttura, potrete muovervi in assoluta libertà anche se non sarete mai totalmente soli.

Un membro dello staff, riconoscibile dalla divisa con i colori e il logo di Hyperspace Trampoline Park, è presente presso ciascuna delle attrazioni, per spiegarvi come vivere al meglio ogni esperienza, senza rischiare di farvi male.

Le attrazioni accessibili a tutti

L’area centrale della palestra è destinata al riscaldamento, poiché è occupata da una serie di tappeti elastici dove compiere salti semplici, senza acrobazie particolarmente difficili.

Sulla parete opposta alla porta d’ingresso, spicca il circuito Ninja Warrior, che prevede tre percorsi distinti, da scegliere in base al grado di difficoltà con cui ci si vuole cimentare.

È uno degli angoli preferiti dai gruppi di amici, che ne approfittano per sfidarsi in prove di resistenza o agilità. Può essere davvero molto divertente!

Se invece siete degli amanti della pallacanestro, non dovete assolutamente perdere l’occasione di mettervi in gioco con Slam Dunk.

Avrete a disposizione diversi tappeti elastici, connotati dalla presenza di un pallone ed un canestro.

Riuscirete a mettere a segno il vostro tiro da tre punti?

Non dimenticate di fare una sosta presso le Cardio Walls che, devo ammetterlo, sono in assoluto la mia attrazione preferita di Hyperspace Trampoline Park a Bologna.

Cardio Walls è la mia attrazione preferita di Hyperspace Trampoline Park a Bologna

Si tratta di tappeti elastici collocati presso delle pareti su cui sono disposti dei pulsanti, ad altezze diverse.

Una volta che avrete azionato il contatore, questi si illumineranno alternativamente, mettendo alla prova non solo i vostri riflessi ma anche la vostra agilità.

A voi spetterà infatti colpire con una mano i pulsanti accesi, cercando di darvi il giusto slancio, soprattutto quando si tratta di raggiungere quelli più in alto.

Oltre a sfidare voi stessi, qui potrete organizzare gare di coppia e incoronare vincitore chi riuscirà a mettere a segno più punti nel tempo a disposizione.

I tappeti elastici per gli amanti delle acrobazie

Ai lati della palestra spiccano attrazioni destinate a coloro che hanno maggiore dimestichezza con i tappeti elastici e le discipline acrobatiche.

Sul lato destro rispetto all’area di accesso, potete cimentarvi prima con una parete dedicata all’arrampicata e poi con tappeti elastici di colore blu (diversi dagli altri, tutti rigorosamente neri).

Qui, grazie alla presenza dello staff di Hyperspace Trampoline Park, sarete in grado di sfruttare al massimo le vostre potenzialità acrobatiche.

Anche il lato sinistro rientra in questa zona, detta di High Performance, che permette ai più allenati di svolgere salti ad alto tasso di adrenalina, sotto lo sguardo attento del personale della palestra.

È qui che si trova una delle attrazioni più gettonate di Hyperspace Trampoline Park, che vi trasformerà in dei veri e propri trapezisti in erba.

Non temete perché, lanciandovi nel vuoto, atterrerete su dei morbidissimi tappeti.

Ultima ma non meno importante, è la zona dedicata allo sviluppo dell’equilibrio dove dovrete cercare di resistere il maggior tempo possibile su passerelle semirigide.

L’area riservata ai bambini

Con un accesso separato rispetto alla palestra principale, l’Hyperspace Trampoline Park di Bologna ha pensato di creare un’area definita di primo sport, dedicata ai più piccoli, d’età compresa tra 0 e 5 anni compiuti.

Qui, sotto la supervisione del genitore, che non dovrà acquistare il biglietto ma soltanto i calzini tecnici, necessari per entrare all’interno della palestra, anche i bambini potranno sviluppare le loro capacità motorie.

Accanto a tappeti elastici in miniatura, vi sono scivoli e piscine colme di palline colorate, capaci di far divertire anche i più timidi.

Provare per credere!

Come prenotare l’ingresso a Hyperspace Trampoline Park a Bologna

È obbligatorio prenotare anticipatamente la visita all’Hyperspace Trampoline Park di Bologna tramite il sito internet del centro sportivo.

I prezzi del biglietto variano in base al tempo di permanenza (a scelta tra 1 ore o 2 ore) e al giorno della settimana (nei giorni feriali costa meno).

Cosa sapere prima di accedere ai tappeti elastici

Vi consiglio vivamente di leggere con attenzione quanto previsto dal Regolamento, disponibile sul sito internet di Hyperspace Trampoline Park, così da non incorrere in spiacevoli sorprese, durante la vostra esperienza sui tappeti elastici.

Per quanto mi concerne, cercherò di sintetizzarne i punti salienti.

  • Bisogna accedere alla palestra almeno 20 minuti prima dell’orario concordato per l’inizio dell’esperienza sui tappeti elastici perché bisogna obbligatoriamente firmare una liberatoria che, in caso di minori, va compilata e firmata dai genitori.
  • In cassa inoltre, si dovranno acquistare dei calzini tecnici, al costo di 2,50 Euro a paia, disponibili in due colorazioni diverse (rosa e giallo) e necessari per accedere all’area di allenamento libero.
  • Non esistono degli spogliatoi ma solo ambienti dotati di armadietti, dove riporre giacche, borse e scarpe.
  • Ricordate di raggiungere l’Hyperspace Trampoline Park di Bologna con un abbigliamento sportivo, così da poter sfruttare al meglio la vostra sessione in palestra.
  • Non vi sono docce e al termine dell’allenamento, una volta recuperati i vostri oggetti personali dall’armadietto, potrete lasciare direttamente la struttura.
  • Nei pressi delle casse si trova una caffetteria. Qui potrete gustare una bibita fresca e grazie alla presenza di una rete WI FI gratuita, condividere le vostre acrobazie con gli amici.
  • Al momento di entrare vi verrà consegnato un braccialetto colorato che dovrete indossare durante l’allenamento. Un enorme orologio e le voci che udirete dall’altoparlante, vi ricorderanno quando è arrivato il momento di lasciare spazio agli altri visitatori, connotati da un braccialetto di colore diverso dal vostro.
  • Ricordate di non saltare mai in due sullo stesso tappeto elastico e di non atterrare su un piede solo.
a Hyperspace Trampoline Park di Bologna c'è un'area dedicata ai più esperti

Qualche consiglio per vivere al meglio la vostra esperienza

Nelle aree comuni vengono proiettati dei video di sicurezza, utili a conoscere quanto espressamente vietato ma, in linea di massima, il mio consiglio è di rivolgervi al personale in caso di dubbi o domande.

Un consiglio: saltare sui tappeti elastici è un’attività alquanto intensa, che vi farà sudare parecchio. Portate con voi una bottiglietta d’acqua o una bevanda vitaminica. Potrete però lasciarla sulla scalinata d’ingresso.

Per quanto riguarda l’utilizzo di smartphone utili a immortalare la vostra esperienza, sappiate che è assolutamente consentito.

In questo caso però, state molto attenti a riporre in tasca il vostro cellulare durante l’attività sui teli elastici oppure lasciatelo momentaneamente ai vostri accompagnatori.

In ultimo infine, non indossate collane, orecchini pendenti, anelli o altri preziosi che potreste perdere o che potrebbero ferire voi stessi e gli altri visitatori del centro sportivo.

Raccogliete i capelli lunghi in comode code di cavallo e fissate ciuffi e frange con fermagli, così da avere il massimo della comodità durante l’attività fisica.

Come raggiungere Hyperspace Trampoline Park a Bologna

Il modo più semplice e veloce per raggiungere l’Hyperspace Trampoline Park di Bologna è in automobile.

La palestra, che si trova in Via Caselle, 127 a San Lazzaro di Savena, è dotata di un ampio parcheggio gratuito.

Arrivarci con i mezzi pubblici al momento è un pò più complesso.

L’unica fermata presente nelle vicinanze del centro sportivo è quella dell’autobus della linea 122, che serve solo il Comune di San Lazzaro di Savena.

Vi converrebbe, in questo caso, raggiungere la cittadina in autobus da Bologna con le linee: 19, in partenza da Via dei Mille o 27, in partenza dall’Autostazione e poi proseguire con la linea 122.

Vi è anche un collegamento ferroviario che collega il capoluogo di provincia con San Lazzaro di Savena.

Anche in questo caso tuttavia, dovrete comunque proseguire con il bus 122 per arrivare all’Hyperspace Trampoline Park.

Cosa fare a Bologna e dintorni dopo l’esperienza sui tappeti elastici

Dal momento che la visita è una vera e propria sessione di allenamento, al termine della quale sarete soddisfatti ma irrimediabilmente sudati, il mio consiglio è di valutare di inserirla al termine della vostra giornata a Bologna.

Anche perché sarebbe un vero peccato arrivare in città e privarsi dell’opportunità di ammirarne le bellezze, per la necessità di fare una doccia il prima possibile.

divertimento assicurato a Hyperspace Trampoline Park a Bologna

Se quello che cercate, è un tour alla scoperta del centro del capoluogo di Regione, vi consiglio di non perdere assolutamente:

Al contrario, se volete scoprire cosa si cela nei dintorni di San Lazzaro di Savena, il mio suggerimento è quello di inserire due tappe nel vostro itinerario:

E ora tocca a voi: siete pronti a vivere la vostra avventura all’Hyperspace Trampoline Park di Bologna?

I miei ultimi itinerari di viaggio:

Articoli consigliati

Fin dal mio arrivo a Fuerteventura, fui subito colpita da quell’isola appuntita e scura, che occupa parte dell’orizzonte visibile dal Parco delle Dune di Corralejo,

La città di Vieste, grazie al suo scenografico centro storico, occupa spesso le copertine di magazine e riviste di viaggio. Vicoli stretti, arcate di pietra,

Lo sapevate che le isole Canarie sono il luogo più ambito dai cosiddetti nomadi digitali? Pare che ben 14.000 persone negli ultimi anni abbiano deciso

Se l’aeroporto Changi di Singapore, premiato per ben otto volte nell’ultimo decennio come il migliore al mondo, è ormai diventato a tutti gli effetti un’attrazione

Ne avrete sentito sicuramente parlare ma, se ancora non sapete come organizzare il Cammino del Norte, l’esperienza di Sabrina, aspirante travel blogger con la passione

Dimenticate per un attimo la prova costume: i piatti tipici di Santorini e della cucina tradizionale greca vi conquisteranno al primo assaggio. Che voi siate

Indice dei Contenuti

Mi presento
Ciao, il mio nome è Libera! Sono pugliese di nascita e bolognese d’adozione.
Liberamente Traveller è il blog per chi ama scoprire nuove destinazioni con la mente libera da pregiudizi. Se stai cercando consigli e spunti utili a pianificare la tua prossima partenza, sali a bordo: sei nel posto giusto.
Condividi l'articolo
Facebook
X Twitter
LinkedIn
WhatsApp

12 risposte

  1. Questo parco sembra molto divertente, un modo alternativo di trascorrere una domenica tenendosi in forma. Io però temo che potrei sfruttare solo in parte le strutture presenti, per i miei ormai ben noti problemi di salute

  2. Ma è divertentissimo!!! Mi hai fatto venire la curiosità di sapere se c’è qualcosa del genere qui vicino a noi… e comunque me lo segno per quando verremo a Bologna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *