Home » Destinazioni » Europa » Cipro » Le spiagge più belle di Cipro e Cipro Nord

Le spiagge più belle di Cipro e Cipro Nord

di Libera
tramonto ad Akdeniz una delle spiagge più belle di Cipro Nord

Sfumature che vanno dal verde acqua al blu profondo e lunghissime distese di sabbia dorata, sono questi gli ingredienti che inseriscono le spiagge di Cipro e Cipro Nord tra le più belle del mondo.

Non tutti sanno che questo lembo di terra collocato tra la Turchia e il Medio Oriente costituisce, dopo la Sicilia e la Sardegna, la terza isola più grande del Mediterraneo.

Per questo motivo, i due territori di Cipro e Cipro Nord vantano centinaia di splendide baie, calette semisconosciute e litorali chilometrici, ai quali vi sarà assolutamente impossibile resistere.

Pronti a tuffarvi con me in queste acque da sogno? Partiamo!

Spiagge di Cipro e Cipro Nord: quali sono le più belle

Prima di cominciare, ci tengo a fare una precisazione. Mai come in questo viaggio a Cipro e Cipro Nord, mi sono sentita in difficoltà nello stilare una classifica delle spiagge più belle.

Ogni giorno infatti, scoprivo una località più affascinante delle precedenti, motivo per il quale, se dovessi descrivere con un solo aggettivo le coste isolane, non esiterei a definirle assolutamente sorprendenti, sotto ogni punto di vista.

Tuttavia, se insistete affinché io esprima una preferenza, non posso che mettere al primo posto di questa classifica virtuale, le spiagge di Cipro Nord.

Non avevo mai visto, nel pieno del mese di Agosto, delle baie cosi belle e allo stesso tempo quasi totalmente deserte!

È stato qualcosa che mi ha spiazzato e allo stesso tempo lasciato delle incredibili emozioni, portandomi a stringere un legame ancora più forte con i paesaggi incontaminati di questi luoghi.

Le spiagge più belle di Cipro

Le aree costiere dell’isola di Cipro sono tutte molto diverse tra loro e allo stesso tempo presentano delle specificità tali da renderle uniche e assolutamente meritevoli di una visita.

Per comodità, potremmo quindi dividerle in 3 macroaree:

  • spiagge della costa ovest, ovvero il territorio costiero più vicino alla città di Paphos;
  • baie della costa sud, che si estendono dallo Scoglio di Afrodite alla città di Limassol;
  • litorali della costa est, tra i più frequentati dagli stessi ciprioti, che comprendono il tratto di costa racchiuso tra Larnaca e Protaras, passando per Agia Napa.

Le spiagge più belle di Cipro
1. Costa occidentale:
Lara Beach
Coral Bay
2. Cosa meridionale:
Scoglio e spiaggia di Afrodite
Pissouri Beach
Kourion Beach
Lady’s Mile
3. Costa orientale:
Liopetri Beach
Nissi Beach
Glyki Nero Beach
Sea Caves
Blue Lagoon
Konnos Beach
Fig Tree Beach
Le spiagge più belle di Cipro Nord
Alagadi Turtle Beach
Akdeniz
Glapsides Beach
Golden Beach

Lara Beach: la spiaggia delle tartarughe

Lara Beach costituisce il confine naturale meridionale del Parco Nazionale della Penisola di Akamas, che occupa l’estremità sud-occidentale dell’isola di Cipro.

La spiaggia dista circa un’ora di automobile da Paphos e negli ultimi 6 chilometri circa, richiede molta cautela al volante, poiché bisogna procedere su uno sterrato.

Quando percorrete l’ultimo tratto inoltre, vi troverete davanti ad un bivio e un’enorme insegna con la scritta Lara restaurant vi suggerirà di andare a sinistra.

Tuttavia, per arrivare alla spiaggia dovete proseguire dritto.

La baia infatti, non è segnalata da cartelli ma solo da un pannello, che riporta alcune basilari regole, da seguire durante la permanenza sul litorale.

Lara Beach è un’area protetta, considerata la principale zona di nidificazione delle tartarughe marine delle specie Chelonia mydas, la cosiddetta Tartaruga Verde e Caretta caretta.

Per questo, dal 1 Giugno al 30 Settembre, ovvero durante il periodo di incubazione delle uova:

  • non è possibile sostare sulla spiaggia nelle ore comprese tra il tramonto e l’alba,
  • è vietato raggiungere la spiaggia con mezzi a motore,
  • non si possono piantare ombrelloni o lettini sull’arenile,
  • vi è il divieto di pescare.

Prima di accedere alla spiaggia, avrete modo di lasciare la vostra auto in uno spiazzo, così da procedere a piedi lungo un’alta duna di sabbia chiara che, in alcuni punti, presenta una passerella in legno (alquanto sgangherata, quindi avanzate con calma per non farvi male con le travi o i chiodi).

Tra le prime cose che noterete, una volta raggiunto l’arenile, vi sono diverse strutture metalliche, disposte dal Dipartimento di Pesca e Ricerca Marina, che invitano i visitatori a non disturbare.

strutture metalliche per nidi di tartarughe a Cipro

È proprio qui sotto che le tartarughe femmina depongono le uova, quindi cercate di sistemarvi a debita distanza, così da non ostacolare la nascita dei piccoli.

D’altronde, non essendoci stabilimenti balneari, avrete davvero tantissimo spazio e potrete godervi la spiaggia senza essere disturbati.

Oltre alla Penisola di Akamas, c’è un altro Parco Naturale che vi consiglio di visitare nei pressi di Paphos. Venite a scoprire cosa vedere sui Monti Troodos e come organizzare al meglio la vostra escursione!

Sulla strada verso Lara Beach: il relitto della Edro III

Durante il tragitto in macchina alla volta di Lara Beach non potrete non notare l’enorme relitto di un’imbarcazione, piegata su di un fianco a pochissimi metri dalla costa.

Si tratta della nave Edro III, che si è arenata qui l’8 Settembre 2011 dopo essere partita da Limassol, in direzione di Rodi.

Tutti i membri dell’equipaggio vennero portati in salvo e l’area in seguito fu bonificata. Purtroppo al momento non è possibile rimuoverla, né tantomeno è concesso salire a bordo.

Resta comunque la possibilità di fotografarla dalla scogliera, in totale sicurezza.

relitto Edro III a Cipro

Coral Bay

Se alloggiate a Paphos e cercate una spiaggia che disponga di tutti i comfort, allora Coral Bay è quello che fa per voi.

Se da un lato la zona è servita da bar, ristoranti, stabilimenti e facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, dall’altro però va detto che non c’è neanche un centimetro di spiaggia che non sia occupato da ombrelloni e lettini.

Qualora decidiate di arrivarci in auto, impiegherete circa 20 minuti da Paphos e avrete a disposizione un ampio parcheggio gratuito.

Scoglio e spiaggia di Afrodite

Una delle spiagge più instagrammate di Cipro è sicuramente quella di Afrodite (chiamata Petra tou Romiou), che si trova a circa venti minuti da Paphos, in direzione sud.

La baia di per sé è molto stretta e di dimensioni ridotte, tuttavia a richiamare folti gruppi di curiosi alla ricerca dello scatto perfetto è il cosiddetto Scoglio di Afrodite.

Dovete sapere infatti che, secondo il mito, la bella dea Afrodite sarebbe nata proprio dalla schiuma del mare che lambisce i due faraglioni che delimitano su un lato, la piccola mezzaluna di ciottoli.

Per accedere alla spiaggia potrete adoperare un sottopassaggio pedonale, situato nei pressi di un piccolo punto di ristoro e di un parcheggio gratuito oppure procedere con cautela lungo un sentiero panoramico (solitamente invaso da turisti intenti a farsi dei selfie con lo scoglio spalle).

Il punto panoramico perfetto per fotografare lo Scoglio di Afrodite

Se provenite da Paphos e cercate un punto panoramico, magari non affollato, per immortalare i leggendari faraglioni, fermatevi circa 500 metri prima di arrivare alla spiaggia.

Presso uno spiazzo (perfetto per lasciare l’auto) sono state poste delle curiose installazioni a forma di cornice, realizzate da uno dei più importanti artisti contemporanei greci, Costas Tsoclis.

Se alcune sono rivolte verso il mare blu che bagna la litoranea, altre inquadrano perfettamente la spiaggia e lo scoglio della Dea.

Non vi resterà che mettervi in posa e inserire lo scatto automatico!

le cornici installate presso lo scoglio di Afrodite

A differenza di quanto possiate immaginare, questa location è ancora poco nota, tant’è che io ho potuto godermela in solitaria a lungo.

Se invece amate le passeggiate e non temete l’altezza, potrete seguire alcuni dei sentieri che da qui, salgono lungo il versante collinare e conducono a punti di osservazione da cui avere una splendida visuale non solo dello scoglio, ma dell’intera area costiera.

Pissouri Beach

A circa 15 chilometri dalla Spiaggia di Afrodite, lungo una strada che in alcuni punti si snoda tortuosa su e giù per i colli, si cela la baia di Pissouri (non lontano dall’omonimo villaggio).

La spiaggia, costituita interamente da ciottoli, è stretta e lunga.

Potremmo dividerla in tre parti:

  • la prima, è costituita da un ampio spazio libero, parzialmente coperto da alberi, che proiettano sull’arenile la loro ombra, dando un pò di refrigerio;
  • la seconda è invece occupata dagli ombrelloni e i lettini di un enorme resort;
  • la terza, quella più prossima alla cosiddetta Black Rock, è invece popolata da nudisti.
Pissouri Beach a Cipro

Una curiosità: mentre passeggiavo sul bagnasciuga, ho notato che anche Pissouri Beach presenta alcune strutture metalliche disposte qua e là, a protezione dei nidi di tartaruga, seppur in maniera inferiore rispetto alla già citata Lara Beach.

Kourion Beach

Una delle spiagge più frequentate del sud di Cipro è Kourion Beach, che si estende lungo la Penisola di Episkopi. Si tratta di una baia di ciottoli molto suggestiva, poiché collocata sotto un’alta parete rocciosa, che la delimita a nord.

È decisamente affollata, poiché presenta stabilimenti, ristoranti, parcheggio gratuito ed ogni sorta di comfort.

Lady’s Mile: da Cipro al Regno Unito

La Penisola di Akrotiri, vicinissima alla località turistica di Lemesos (o Limassol), custodisce una delle spiagge più belle del sud di Cipro, chiamata Lady’s Mile.

Questa distesa di sabbia lunga ben 7 chilometri, prende il nome dalla giumenta di un governatore inglese, che aveva l’abitudine di cavalcare lungo l’intero perimetro della spiaggia.

La strada che costeggia il litorale è per lo più sterrata, motivo per il quale vi consiglio di guidare con prudenza. Vi sono diversi stabilimenti dove noleggiare ombrellone e sdraio ma non mancano ampi spazi di spiaggia libera (totalmente privi di zone d’ombra).

Durante la vostra permanenza a Lady’s Mile vi potrebbe capitare quello che è successo a me, ovvero che un elicottero con la bandiera britannica sorvoli più volte, e a bassa quota, le vostre teste.

Non c’è nulla da preoccuparsi perché a pochi metri da qui, si trova una base militare del Regno Unito, ma non solo.

Mettendovi alla guida della vostra auto e proseguendo a sud della penisola di Akrotiri (sempre con molta calma, perché almeno nel primo tratto, la strada non è asfaltata), ad un certo punto vi accorgerete che il vostro navigatore non segnerà più i chilometri, ma le miglia.

Siete ufficialmente entrati nel territorio che, a seguito alla nascita della Repubblica indipendente di Cipro (1960), la Gran Bretagna mantenne sotto la sua sovranità.

Cosa vedere vicino alla spiaggia di Lady’s Mile: il Sacro Monastero di San Nicola dei Gatti

Uno dei motivi per i quali ho deciso di spingermi a sud della spiaggia di Lady’s Mile è sicuramente il fantomatico Sacro Monastero di San Nicola dei Gatti.

Tuttavia, all’arrivo ho trovato un edificio quasi inagibile, a causa di lavori di restauro, che al momento credo sia tutt’altro che in via di conclusione.

L’intera area è popolata da gatti, che sonnecchiano all’ombra della vegetazione e si avvicinano scaltri quando avvertono la presenza di qualcuno, sperando che lasci loro qualcosa da mangiare.

Attorno al particolarissimo nome del monastero, risalente al 327 d.C. circola una curiosa leggenda.

Pare che all’epoca l’isola fosse infestata di serpenti e che per contrastarli, si dovette ricorrere a centinaia di gatti.

Non so se questo racconto abbia un fondo di verità ma quello che posso affermare con certezza è che i mici che ho visto presso il monastero, mi sono sembrati tutt’altro che dei cacciatori di serpenti!

Liopetri Beach

C’è poco da fare: le spiagge della costa orientale di Cipro, che si estende pressapoco da Larnaca a Protaras, sono così belle che ve ne innamorerete a prima vista.

Ricordo quando ho messo piede sulla sabbia bianchissima di Liopetri Beach, una meravigliosa quanto silenziosa baia che, nella tarda mattinata di una giornata di Agosto, si presentava incredibilmente vuota.

spiaggia di Liopetri a Cipro

Se siete amanti delle immersioni, non dimenticate di portare con voi pinne, maschera e boccaglio. Questa spiaggia, pur essendo sabbiosa, è caratterizzata dalla presenza di rocce, spesso a pelo d’acqua.

Per questo motivo, entrate in acqua con calma e facendo attenzione a non scivolare.

Nei pressi della baia (che dista 15 minuti dalla città di Larnaca), c’è una seconda e più piccola insenatura, un parcheggio ed anche una taverna, dove potrete gustare i piatti della cucina locale e trovare un pò di refrigerio.

Nissi Beach: la spiaggia simbolo di Agia Napa

La spiaggia di Nissi è indubbiamente la più frequentata dell’intera isola di Cipro.

Se desiderate visitarla in Agosto, sappiate che rimarrete per diverso tempo imbottigliati nel traffico e non troverete, neanche invocando l’aiuto divino, alcun parcheggio libero.

Questa piscina naturale di fronte alla quale si estende un isolotto, è dotata di stabilimenti, bar, ristoranti e ogni tipo di attrattiva.

Costituisce la spiaggia principale di Agia Napa, il centro abitato più vivace della costa orientale di Cipro.

È il luogo preferito dai più giovani, che qui trovano ogni tipo di divertimento oltre che la possibilità di cimentarsi con gli sport acquatici, anche i più adrenalinici.

Glyki Nero Beach e il Ponte degli Innamorati

Superato il villaggio di Agia Napa, sicuramente non vi sfuggirà Glyki Nero Beach, splendida distesa di sabbia dorata, collocata a ridosso di imponenti resort e fornita di tutti i servizi.

Una curiosità: forse vi starete chiedendo quanto costi noleggiare sulle spiagge di Cipro, un ombrellone e un lettino per un giorno intero.

Sappiate che qui il costo totale è di 5 Euro.

Una delle modalità migliori per scoprire questa parte dell’isola è imboccare il sentiero pedonale che corre lungo la scogliera e raggiunge, in pochi minuti, il celebre Ponte degli Innamorati.

Si tratta di un arco naturale che dalla terraferma si getta nel mare e costituisce, come lo Scoglio di Afrodite, uno dei simboli naturali dell’isola di Cipro.

il Ponte degli Innamorati a Cipro

Purtroppo però, mi sono accorta che molti turisti non si limitano a fotografarlo ma ci si siedono sopra per consumare pasti e bevande oltre che per divertirsi, tuffandosi in acqua.

Dopo lo scatto di rito, vi consiglio di voltare per alcuni minuti le spalle al ponte e guardare di fronte a voi.

Cosa vedere vicino al Ponte degli Innamorati: il Parco delle Sculture di Agia Napa

Quelle che vedrete sono decine e decine di enormi statue, collocate all’interno del Parco delle Sculture, il cui ingresso si trova a pochi metri da qui, oltre la breve strada in salita, che costeggia un grande resort.

Questo giardino è stato inaugurato il 1 Maggio 2014, è totalmente gratuito ed aperto tutto il giorno.

Dispone di diversi sentieri arricchiti dalla presenza di statue, che raffigurano i soggetti più svariati, preferendo alcuni tra i protagonisti della mitologia greca, come: Afrodite, Polifemo, Pegaso e Ulisse, solo per citarne alcuni.

Parco delle Sculture a Cipro

Di ciascuna opera viene riportato il nome, l’autore, la sua nazionalità e l’anno di realizzazione.

Fu Kikis Konstantinos ad avere l’idea di creare uno spazio in cui gli artisti potessero dare sfogo alla propria creatività, a beneficio di cittadini e turisti.

Il Parco dei Cactus di Agia Napa

Nelle immediate vicinanze del Parco delle Sculture, spicca il curiosissimo Parco dei Cactus, anch’esso realizzato affinché fosse libero ed accessibile a tutti.

Oltre a diverse piante spinose e cactus, anche qui non mancano statue e opere scultoree.

Dal momento che tra loro, sono davvero molto vicini, vi suggerisco di attraversare entrambi i parchi. Fossi in voi però, eviterei le ore più calde perché qui, non c’è praticamente alcuna zona d’ombra.

Sea Caves: le grotte marine di Agia Napa

Percorrendo la strada che da Agia Napa giunge a Capo Greco, l’estremità sud-orientale di Cipro, dovete fare assolutamente una sosta alle Sea Caves.

Queste grotte marine rendono davvero suggestiva la scogliera.

È persino possibile, facendo molta attenzione, calarsi all’interno di alcune cavità, poiché si trovano al di sopra del livello del mare.

le splendide Sea Caves vicino ad Agia Napa

In alternativa, potrete valutare di ammirarle direttamente da una prospettiva diversa, prenotando uno dei tour in barca proposti nelle località di villeggiatura limitrofe.

Blue Lagoon

Sull’isola di Cipro, troverete ben due insenature chiamate Blue Lagoon.

La prima è collocata a nord di Lara Beach, nel Parco di Akamas e dispone di una spiaggia.

La seconda invece, si trova presso Capo Greco, il punto posto più a est del territorio di Cipro e, pur essendo lambita da acque turchesi, è totalmente rocciosa, motivo per il quale è popolata prettamente da yacht.

Konnos Beach

La spiaggia più popolare della costa orientale di Cipro è indubbiamente Konnos Beach, anche se raggiungerla è tutt’altro che semplice.

Se anche voi, come me, non volete finire a girovagare senza meta all’interno di una multiproprietà (perché è lì che vi manderà il navigatore), prendete nota di quanto sto per dirvi.

Seguite la Kavo Greko Road e quando arrivate alla rotonda, non proseguite lungo Konnou Avenue ma lasciate l’auto presso il parcheggio gratuito, che si trova esattamente dalla parte opposta rispetto al Pirillis Supermarket & Souvenir.

Quindi, procedete a piedi lungo un sentiero pedonale, che comincia nei pressi di un ristorante abbandonato e prosegue fino a Konnos Beach.

La spiaggia è attrezzata e molto frequentata (nelle sue vicinanze si trova anche un resort), tuttavia il mio consiglio è di non fermarsi qui ma andare oltre, fino ad una minuscola baia.

È qui che ho trascorso una delle giornate più belle del mio viaggio a Cipro e Cipro Nord.

Mentre stavo nuotando in questa piscinetta, mi sono accorta che poco lontano da me c’era un’enorme tartaruga.

la tartaruga marina con cui ho fatto il bagno vicino a Konnos Beach

È stato davvero splendido poterla ammirare da vicino, non mi era mai capitato prima d’ora di vivere un’esperienza simile.

Fig Tree Beach: la spiaggi dorata di Protaras

Non posso che chiudere la mia narrazione delle spiagge più belle di Cipro con Fig Tree Beach, una lunga distesa di sabbia dorata, lambita da acque dalle sfumature turchesi.

È situata nei pressi di Protaras, una delle località turistiche della costa orientale di Cipro tra le più amate.

Ho scoperto ad esempio che gran parte degli abitanti della capitale dell’isola, Nicosia, scelgono proprio questa cittadina per trascorrere le loro vacanze al mare.

A rendere iconica la spiaggia vi è un isolotto, che dista pochi metri dalla riva ed una vivace promenade, che unisce l’arenile a hotel, ristoranti e chioschi di bibite.

Qui troverete ogni sorta di comfort ed, anche in questo caso, un parcheggio gratuito, collocato proprio a ridosso della baia.

Le spiagge più belle di Cipro Nord

Scommetto che, dopo aver letto di queste splendide spiagge cipriote, vi starete chiedendo come mai ho affermato, qualche riga fa, di aver prediletto le baie di Cipro Nord.

Aspettate che ve le descriva e poi ne capirete sicuramente il perché.

Alagadi Turtle Beach

La spiaggia di Alagadi dista una ventina di chilometri da Kyrenia, che è la principale località turistica della costa settentrionale di Cipro Nord.

Pensate che questa spiaggia, che include anche una baia più piccola, è così estesa da annoverare ben tre ingressi diversi (ciascuno dotato di parcheggio gratuito).

Vi si accede proseguendo a piedi su un sentiero ricavato nelle rocce, che poi lascia spazio ad una morbida distesa di sabbia fine e scura.

una delle spiagge più belle di Cipro Nord è Alagadi

Anche qui, come a Lara Beach, vi sono tantissime strutture metalliche atte a tutelare i nidi di tartaruga marina.

Per questo motivo, non solo qui non ci sono stabilimenti, ma la spiaggia viene addirittura chiusa con delle cancellate, negli orari notturni.

Ho scoperto però, che è possibile partecipare ad alcune delle attività promosse da SPOT (Società di protezione delle tartarughe di Cipro Nord).

Tra le altre cose ad esempio, è possibile assistere al rilascio in mare delle tartarughe marine appena nate.

Spiaggia di Akdeniz

A questa spiaggia è collegata forse l’avventura più incredibile che ho vissuto nell’ambito del mio viaggio a Cipro.

Avevo letto sulla pagina Facebook di SPOT che si sarebbe svolto, proprio quel giorno, il rilascio delle tartarughe presso la spiaggia di Akdeniz.

È una lunghissima distesa di sabbia mista a ciottoli, che si trova a poco più di un’ora di distanza da Kyrenia, sulla costa occidentale di Cipro Nord.

Il viaggio è filato liscio fin quando non mi sono trovata nei pressi di una strada sterrata e polverosa, che il navigatore indicava come l’unica via per arrivare al punto d’incontro con i volontari, ovvero il Ristorante Akdeniz.

Ci sono voluti circa 40 minuti per percorrere 10 chilometri, mentre il sole lentamente calava e illuminava le buche, così che potessero essere opportunamente schivate.

La parte più complessa è stata quella finale, perché mi sono trovata dinanzi a diversi incroci, sbagliando anche strada.

Devo ringraziare il mio compagno, alla guida dell’auto, per la calma e la freddezza con cui è riuscito a gestire la situazione.

Non appena sono arrivata finalmente presso la spiaggia, in tempo per assistere ad uno dei tramonti più belli dell’intero viaggio, mi sono accorta che la mia automobile era l’unica ad essere completamente ricoperta di polvere.

Questo vuol dire una sola cosa: c’è un’altra strada ed io ho preso quella sbagliata!

Mi sono così ripromessa che al termine dell’evento, avrei seguito le altre auto in modo da evitare di percorrere a ritroso quel sentiero così poco agevole.

Partecipare al rilascio delle tartarughe marine

Quando i volontari sono arrivati con le tartarughine da rilasciare, tutti i presenti, grandi e piccini, si sono avvicinati all’area destinata agli osservatori.

Non solo hanno spiegato in cosa consiste il loro lavoro, ma hanno mostrato da vicino alcune delle tartarughe marine, per la gioia soprattutto dei più piccoli.

Quindi, adagiandole sulla sabbia infuocata dagli ultimi raggi di sole, le hanno indirizzate verso il mare.

È stato un momento carico di emozione e non lo nego: mi sono profondamente commossa.

il rilascio delle tartarughe marine ad Akdeniz

Seguivo con lo sguardo quegli esseri minuscoli che, uno ad uno, venivano inghiottiti dalle onde e fantasticavo sul giorno in cui avrei avuto di nuovo la possibilità di fare il bagno con una tartaruga marina.

Magari proprio una di loro!

La mia avventura tra le strade turco-cipriote

Quando era ormai buio, i curiosi cominciarono a rientrare nelle loro automobili e feci lo stesso anche io, per farmi scortare fuori dallo sterrato.

La strada non era affatto segnalata, tuttavia era percorribile e asfaltata. Abbiamo attraversato un minuscolo centro abitato, raccolto attorno alla Moschea di Akdeniz Köyü Cami.

Seguendo l’auto che procedeva davanti a me, attraversando una strada sconosciuta, mi sono ritrovata ad un bivio, caratterizzato dalla presenza di un negozio di alimentari: Kirmizigil Et Pazari (Güzelyurt Teperbasi Yolu).

Ero finalmente tornata sulla strada principale, non avrei dovuto fare altro che seguirla fino a Kyrenia.

Tutto è bene quel che finisce bene!

Glapsides Beach

La spiaggia di Glapsides è una piscina naturale, collocata a poca distanza dalla città di Famagosta (in turco Gazimagusa).

Dopo aver parcheggiato l’auto, mi sono accorta che la baia, lambita da acque di almeno dieci tonalità diverse (da togliere il fiato), si presentava a pagamento.

L’arenile cioè, era popolato da ombrelloni e lettoni, bar, ristoranti ed un cartello segnalava la possibilità di godere persino della connessione WI-FI.

Il costo era di 20 lire turche (circa 1 Euro) e non era previsto alcun pagamento in altra valuta.

Dal momento che non avevo a disposizione monete nel conio locale, credevo che l’unica soluzione sarebbe stato fare dietrofront e dirigersi altrove.

Glapsides Beach a Cipro Nord

Invece mi sono sono resa conto che parte della spiaggia era totalmente libera e, fatta eccezione per una coppia di turisti che stava facendo il bagno, deserta.

Un paradiso terrestre!

Golden Beach

È in assoluto la regina tra tutte le spiagge di Cipro e Cipro Nord e non poteva che chiamarsi: Golden Beach.

Per raggiungerla dovrete percorrere interamente la lunga e stretta penisola di Karpas, che costituisce l’estrema propaggine nord-orientale dell’isola di Cipro.

A tal proposito, la mia guida di viaggio (una delle più blasonate) affermava che ad un certo punto la strada principale si sarebbe interrotta e che, dopo aver percorso diversi sentieri, avrei finito per perdermi molte volte, prima di arrivare alla spiaggia.

Così, ho pensato di chiedere un consiglio ai gentilissimi gestori del boutique hotel presso il quale alloggiavo a Kyrenia, i quali mi hanno spiegato che il tragitto è assolutamente percorribile.

L’unico ostacolo che avrei potuto incontrare sarebbero stati degli asinelli.

asinelli incrociati lungo la strada verso Golden Beach

Motivata positivamente da questo confronto, ho deciso quindi di partire alla volta di Golden Beach, che dista circa 2 ore da Kyrenia (tenete presente che occorre un’ora per percorrere la sola penisola di Karpas con l’automobile).

Quando sono arrivata in prossimità degli ultimi chilometri, confortata dalla presenza di un paio di automobili che sembrava andassero nella stessa direzione, ho avuto una piacevole sorpresa.

La strada richiedeva di procedere con cautela ma non era affatto tortuosa.

Soltanto gli ultimi 800 metri si presentavano non asfaltati e con qualche buca.

Una volta parcheggiata l’auto, mi sono accorta che anche questa spiaggia, com’è ormai tradizione a Cipro Nord, era semivuota.

La sabbia è dorata e forma delle piccole dune in alcuni punti.

È molto facile qui, perdersi nei propri pensieri, lasciandosi cullare dal lento andirivieni delle onde, che hanno quasi una funzione terapeutica.

Se chiudo gli occhi e penso a dove vorrei essere in questo momento, non avrei alcun dubbio: farei volentieri una passeggiata lungo la splendida Golden Beach.

una delle spiagge più belle di Cipro Nord è Golden Beach

E ora tocca a voi, quale tra le più belle spiagge di Cipro e Cipro Nord vorreste visitare per prima?

I miei ultimi itinerari di viaggio:

Articoli che potrebbero piacerti

18 commenti

Bru 10/09/2022 - 15:44

Spesso snobbata dal turismo italiano, Cipro ha invece una bella varietà di spiagge e offre diverse cose da vedere, la foto con la tartaruga parla da sola !

Rispondi
Libera 11/09/2022 - 21:24

Consiglio di visitare sia Cipro che Cipro Nord. Mi sono anche sbilanciata nell’articolo, le spiagge più belle le ho trovate a Cipro Nord.

Rispondi
Elena 07/09/2022 - 19:38

Un nostro collega ci ha invitato da tempo a Cipro, ma non ancora siamo riusciti ad organizzarci. È una meta che mi piacerebbe visitare soprattutto a livello fotografico perché ha dei paesaggi davvero incredibili.

Rispondi
Libera 07/09/2022 - 19:43

Un’isola davvero interessante
dal punto di vista naturalistico . Ti consiglio di visitare anche Cipro Nord, faresti splendidi scatti.

Rispondi
Erminia Sannino 06/09/2022 - 21:46

Un’isola del mediterraneo lasciata spesso da parte, ignorata, quando in realtà sembra spettacolare. A me piace tanto il mare e vedere così tante spiagge deserte e incontaminate mi fa venire subito voglia di partire. Ottima scelta per le tue vacanze.

Rispondi
Libera 06/09/2022 - 22:34

Una splendida scoperta. Quando ho iniziato ad organizzare l’itinerario, sapevo che questo on the Road mi avrebbe conquistato ed infatti è stato così.

Rispondi
Cristina 06/09/2022 - 18:54

Questo tuo articolo mi ha stupito tantissimo. Non avevo idea della tanta bellezza presente su questa isola. Il mare e le spiagge sono tutte stupende, difficile sceglierne una. Anche noi abbiamo nuotato con le tartarughe e confermo che l’emozione è veramente tanta!

Rispondi
Libera 06/09/2022 - 22:35

Il mio bagno in mare con la tartaruga è stato uno dei momenti (totalmente inaspettati) più belli del viaggio.

Rispondi
Paola 06/09/2022 - 18:32

Ho visitato Cipro in lungo e in largo senza mai annoiarmi un attimo. Ogni giorno avevo una cosa nuova da scoprire o una nuova meraviglia di cui stupirmi. Amo follemente quest’isola, per il suo mare meraviglioso, per la sua storia tribolata e la gentilezza dei suoi abitanti. Ci tornerò molto volentieri.

Rispondi
Libera 06/09/2022 - 22:36

Cipro e Cipro Nord (non ho capito dal tuo commento se le hai visitate entrambe) credo vadano vissute per quello che meritano. Luoghi davvero ricchi di bellezza!

Rispondi
Teresa 06/09/2022 - 17:22

Questo è un articolo che mi coinvolge moltissimo; innanzitutto sono una amate del mare e delle spiagge e soprattutto perchè Cipro è nella mia lista di cose da fare. Me lo salvo, così potrò sfruttarlo al momento opportuno!

Rispondi
Libera 06/09/2022 - 22:37

Ti consiglio di valutare anche Cipro Nord: è lì che ho trovato le spiagge più belle.

Rispondi
Angela 06/09/2022 - 13:18

Quante belle spiagge che ci sono a Cipro, ti viene la voglia di vederle tutte.

Rispondi
Libera 06/09/2022 - 14:24

Considera che io per vedere Cipro e Cipro Nord ho impiegato 14 giorni in totale. C’è davvero molto da fare qui.

Rispondi
sara bontempi 06/09/2022 - 10:14

Chissà perchè pensavo che a Cipro ci fossero molte meno spiagge, perciò sarebbe perfetto noleggiare una macchina e visitarle tutte, giusto?

Rispondi
Libera 06/09/2022 - 14:22

Ciao Sara, la questione noleggio auto è complessa perché il territorio di Cipro Nord non è riconosciuto a livello internazionale, quindi una vettura noleggiata a Cipro inevitabilmente non è coperta a Cipro Nord. Io quando ho visitato Cipro Nord ho noleggiato un’altra auto in loco.

Rispondi
Erika 06/09/2022 - 09:31

Non pensavo che a Cipro ci fossero spiagge così! Mi hai dato un ottimo spunto per la prossima vacanza di mare e natura! Veramente un paradiso!

Rispondi
Libera 06/09/2022 - 14:23

Fossi in te non sottovaluterei neanche Cipro Nord che a me a livello della bellezza delle spiagge, è piaciuta anche più di Cipro.

Rispondi

Lascia un commento

* Lasciando un commento accetti la gestione dei dati da parte di Liberamente Traveller come indicato nella privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. OK Privacy Policy