Cerca
Close this search box.
Cerca

Cosa vedere in Irlanda e Irlanda del Nord 7 giorni

pub a Dublino

Indice dei Contenuti

Intendete esplorare l’Irlanda ma non sapete ancora cosa vedere sull’isola di Smeraldo? Questa terra, oltre a paesaggi incontaminati e selvaggi, è decisamente ricca di storia e vanta numerose attrazioni imperdibili.

Cosa vedere in Irlanda e Irlanda del Nord: itinerario di 7 giorni

La sua vivace e colorata capitale Dublino, è circondata da villaggi costieri che offrono scorci da cartolina, dove è possibile fare lunghe passeggiate, gustare un’ottima birra e riconnettersi con la natura.

E che dire di Belfast, capitale dell’Irlanda del Nord? Dal momento che è raggiungibile da Dublino in un paio d’ore, potreste considerare seriamente l’opportunità di visitarla e di esplorarne i dintorni.

Cosa vedere in Irlanda: Giorno 1
Arrivo a Dublino e visita del centro città

Il modo migliore per lanciarsi alla scoperta di Dublino, è percorrere a piedi il suo centro città.

Partite dalla St. Patrick’s Cathedral, intitolata al patrono d’Irlanda e proseguite fino alla vicina Christ Church Cathedral.

Da qui, raggiungete prima il Castello di Dublino e poi Trinity College, l’università più antica del Paese.

Pensate: è stata frequentata da personalità del calibro di James Joyce, Samuel Beckett e Jonathan Swift.

Dovete sapere che la sua vasta biblioteca custodisce quello che viene considerato il vero tesoro di Dublino, il celeberrimo: Book of Kells.

È un manoscritto preziosissimo, di cui vi racconto nell’articolo: Cosa vedere e fare un giorno a Dublino.

il celebre Book of Kells a Dublino

All’ora di cena, dopo una passeggiata lungo la Liffey, esplorate Temple Bar, la location perfetta per il vostro primo pasto isolano.

Per conoscere l’ampia offerta gastronomica irlandese, consultate l’approfondimento: Cosa e dove mangiare a Dublino secondo i locals.

Giorno 2
Dai parchi ai musei imperdibili di Dublino

Dedicate la prima parte della seconda giornata ad un’escursione nei parchi più belli della città.

In alcuni tra questi è persino possibile ammirare da vicino simpaticissimi animali, che ormai sono abituati a suscitare la curiosità dei tanti visitatori.

Ne sono un esempio i daini che popolano Phoenix Park, un parco che si estende per ben 700 ettari e che è considerato il più grande d’Europa.

Venite a scoprirne di più nell’articolo dedicato a:

Sono certa che anche voi, come me, vi innamorerete di queste aree verdi e non vedrete l’ora di organizzare un picnic sull’erba.

Dopo una piacevole mattinata a stretto contatto con la natura, è arrivato il momento di scoprire quali sono i musei più sorprendenti della città.

A mio parere, ce ne sono almeno un paio in grado di far comprendere, attraverso allestimenti dinamici e coinvolgenti, la storia dell’Irlanda e degli irlandesi.

Di sicuro saprete che la birra scura più conosciuta al mondo è uno dei simboli di Dublino.

Nei pressi di St. James’s Gate si trova infatti la Guinness Storehouse.

È stata inaugurata da Arthur Guinness sul finire del Settecento e dopo essere stata trasformata in un museo, oggi è aperta alle visite.

Qui ripercorrerete le diverse fasi di preparazione, rivedrete alcune delle campagne pubblicitarie che hanno fatto il giro del pianeta e vi cimenterete con assaggi e degustazioni.

la birra scura più famosa al mondo ovvero la Guinness

Una volta terminata la vostra pinta di birra, concedetevi una passeggiata fino alla zona dei Docklands.

Saprete di essere arrivati quando scorgerete l’inconfondibile silhoutte del Samuel Beckett Bridge, il ponte a forma di arpa celtica progettato da Calatrava.

Presso The CHQ Building, uno degli edifici più iconici dell’area, nel 2016 è stato inaugurato EPIC il museo dell’emigrazione irlandese.

Quello che vi attende è un lungo viaggio sulle orme dei milioni di irlandesi che hanno lasciato l’isola alla volta di terre lontane e sconosciute.

Giorno 3:
Escursione nei dintorni di Dublino a Howth e Malahide

Direi che è finalmente arrivato il momento di esplorare i dintorni di Dublino.

Ci sono almeno due destinazioni che possono essere raggiunte comodamente, nell’ambito di una gita di un giorno.

Howth è un borgo di pescatori affacciato sull’oceano, selvaggio ma allo stesso tempo adorabile.

Se siete amanti delle lunghe passeggiate in mezzo alla natura, la Cliff Walk, itinerario panoramico e accarezzato dai venti, è quello che fa per voi.

la mia avventura lungo la Howth Cliff Walk

Malahide dal canto suo, è un luogo così fiabesco da sembrare incantato.

Il suo simbolo indiscusso è il castello, collocato all’interno di un enorme giardino pubblico.

I più piccoli potranno cimentarsi con il Fairy Trail, un sentiero popolato da folletti e fatine, mentre gli adulti avranno modo di visitare la Casa delle Farfalle oppure il Casino Model Railway Museum, un paradiso per gli amanti del modellismo.

Prima di lasciare la città, concedetevi una sosta golosa presso uno dei ristoranti del posto, così da assaporare le pietanze locali.

Sono certa che non ve ne pentirete!

Giorno 4:
Scogliere di Moher capolavoro della natura in Irlanda

Le Scogliere di Moher costituiscono indubbiamente uno dei luoghi più visitati e fotografati dell’Irlanda.

Hanno avuto origine più di 300 milioni di anni fa e possono essere ammirate in tutta la loro imponenza attraverso diversi sentieri escursionistici.

Tra gli angoli più suggestivi di queste Cliffs, ce n’è uno che è persino apparso nella fortunatissima saga di Harry Potter.

Riuscite a ricordare quale, tra le sequenze che hanno per protagonista il giovane mago più amato del cinema, è stata ambientata qui?

Breanan Mór il posto più fotografato delle Cliffs più note d'Irlanda

Lo svelo nel racconto della mia esperienza lungo le Scogliere di Moher in Irlanda, contenente anche spunti e consigli pratici, utili a preparare al meglio questa avventura.

Cosa vedere in Irlanda del Nord: Giorno 5
Sul set della serie tv Game of Thrones

Il 5 Febbraio 2022 presso la location che ha ospitato le riprese della celebre serie TV Il Trono di Spade, è stato inaugurato il percorso espositivo basato sui capolavori letterari di G.R.R. Martin.

Si chiama Game of Thrones Studio Tour ed è destinato a diventare un vero e proprio luogo di pellegrinaggio, per tutti gli appassionati delle vicende ambientate nei Sette Regni.

Avrete modo di vedere da vicino alcuni dei set più iconici della serie e potrete mettervi in gioco con divertenti postazioni interattive, scoprendo cosa si cela dietro i grandiosi effetti speciali messi a punto dagli addetti ai lavori.

trono di spade all'interno del set che ospitò le riprese

Cosa aspettate? L’inverno sta arrivando.

Giorno 6:
Museo dedicato al transatlantico Titanic a Belfast

Belfast, capitale dell’Irlanda del Nord, è la città dove è stato costruito il celebre transatlantico, che ha ispirato il pluripremiato film di James Cameron del 1997.

Sto parlando di Titanic, alla cui storia nel porto cittadino è stato dedicato un museo, capace di offrire ai visitatori un’esperienza estremamente immersiva e coinvolgente.

Lasciatevi ispirare dal racconto del mio tour:

Ogni cosa, all’interno del museo, è stata concepita per permettervi di fare un viaggio indietro nel tempo: dal cantiere navale alla cerimonia dell’inaugurazione, passando per gli interni delle cabine, il ponte della prima classe e il tragico scontro con l’iceberg.

È un luogo altamente evocativo, che saprà appassionarvi!

Giorno 7:
Selciato del Gigante e Ponte Sospeso in Irlanda del Nord

Che voi decidiate di restare in Irlanda del Nord per uno o più giorni, ricordate di inserire nel vostro itinerario almeno queste due imperdibili tappe.

Si tratta di:

  • Carrick – a – Rede bridge, un ponte sospeso a 30 metri sull’Oceano che, dopo essere stato messo in sicurezza, oggi è pronto ad accogliere tutti gli amanti dell’avventura.
  • Giant’s Causeway, l’unico patrimonio UNESCO dell’Irlanda del Nord. Da lontano sembra un enorme alveare ma in realtà, questo pavimento ricoperto da colonne di basalto è legato ad una leggenda antichissima, che ha per protagonista persino un gigante!
saltellare sul selciato del gigante: che divertimento

Sperando che l’itinerario dedicato a cosa vedere in Irlanda e in Irlanda del Nord in 7 giorni possa esservi utile, ci tengo a precisare che quelle da me delineate sono proposte meramente indicative.

Il mio obiettivo è quello di fornirvi uno strumento di semplice consultazione, che vi aiuti a definire al meglio il programma di viaggio.

Scegliete liberamente i punti d’interesse che preferite.

Andare dall’Irlanda all’Irlanda del Nord dopo la Brexit: cosa sapere

Il 31 Dicembre 2020, dopo diversi mesi di transizione, il Regno Unito è uscito ufficialmente dall’Unione Europea e con esso anche l’Irlanda del Nord.

Ma quindi cosa è cambiato, da un punto di vista pratico, per i viaggiatori?

Ora ve lo spiego.

Andare in Irlanda del Nord via terra

Se decidete di visitare l’intera isola via terra (ad esempio prendendo un’automobile a noleggio), non avrete alcun bisogno di mostrare il passaporto o il visto alla dogana.

Il motivo è presto svelato: non esiste alcuna dogana.

Vi accorgerete di aver lasciato il territorio irlandese per quello nordirlandese soltanto perché ad un certo punto il navigatore della vostra auto, smetterà di segnare i chilometri e comincerà ad indicare le miglia.

Non ci sono neanche indicazioni stradali o segnali di benvenuto, che possono in qualche modo avvisarvi di aver appena lasciato il territorio europeo.

Questo non vuol dire che è concesso circolare per le strade isolane privi di un documento di riconoscimento.

Dovete sempre avere a portata di mano la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto (la patente non è sempre accettata come documento di riconoscimento all’estero).

Andare in Irlanda del Nord in aereo

Per raggiungere l’Irlanda del Nord in aereo dall’Italia, resta valido quanto previsto attualmente per qualsiasi destinazione extra-europea.

È necessario cioè disporre di un passaporto, da esibire durante le pratiche del check in e all’imbarco.

Per qualsiasi dubbio o incertezza, prima di finalizzare l’acquisto del volo date un’occhiata al sito internet Viaggiare Sicuri, l’unica fonte davvero autorevole in materia di mobilità internazionale.

L’Irlanda e l’Irlanda del Nord vi aspettano: enjoy your trip!

Articoli consigliati

Indicati come gli scenari della più lunga e sanguinosa guerra mai combattuta per l’unità d’Italia, i luoghi della battaglia di Solferino sono ben oltre che

Una nuova mostra dal titolo Storie di Donne Samurai, è stata allestita presso Tenoha Milano e chiuderà al pubblico il 26 Novembre 2023. Dopo Botteghe

Se state pensando di raggiungere Trento per la prima volta, sappiate che ci sono almeno 5 cose da vedere assolutamente in un giorno, spostandosi rigorosamente

Se state cercando una meta ricca di storia, arte e cultura, sapere cosa vedere a Carpi in un giorno vi convincerà a partire immediatamente per

Sono molti i Paesi che si vantano di poter annoverare tra le loro coste, le spiagge più belle e strane del mondo. Che siano custodite

La Foresta Umbra è una riserva naturale protetta che si estende nel cuore del Parco Nazionale del Gargano. Occupa una superficie che raggiunge gli 11.000

Indice dei Contenuti

Mi presento
Ciao, il mio nome è Libera! Sono pugliese di nascita e bolognese d’adozione.
Liberamente Traveller è il blog per chi ama scoprire nuove destinazioni con la mente libera da pregiudizi. Se stai cercando consigli e spunti utili a pianificare la tua prossima partenza, sali a bordo: sei nel posto giusto.
Condividi l'articolo
Facebook
X Twitter
LinkedIn
WhatsApp

35 Responses

  1. Leggo sempre con piacere i tuoi articoli sull’Irlanda perché soprattutto quello nella parte nord dell’isola è uno dei viaggi che ricordo con più piacere. Un inverno di tanti anni fa con pioggia e vento ma non per questo meno apprezzato. Devo assolutamente tornare a Belfast dove mi sono fermata solo per pranzo senza riuscire a farmi un’idea della città.

    1. Ti ringrazio molto, anche io devo tornare a Belfast per visitarla meglio però il Museo del Titanic è già un buon inizio.

  2. Bellissimo itinerario di una settimana, noi abbiamo visitato solamente Dublino e Howth ma ci siamo stati molto meno, 4 giorni.
    Mi piacerebbe tornarci e visitare meglio tutta l’Irlanda.

  3. Itinerario molto interessante tant’è che lo salvo perché è un giro che io e mio marito vorremmo tanto fare prima o poi! Da quando poi ho visto il film “una proposta per dire si” la voglia di andare in Irlanda è cresciuta a dismisura

  4. Un viaggio in Irlanda è uno dei miei sogni da sempre, quando finalmente lo realizzerò seguirò i tuoi consigli, tranne che per la visita alla Guinness dato che non amo la birra!

    1. Se vorrai, posso darti una mano a creare un itinerario personalizzato. Contattami pure quando pensi sia arrivato il momento di visitare l’Irlanda.

  5. Non ho ancora visitato l’Irlanda pur conoscendola sulla carta, ho seguito webinar, letto molto, ho organizzato gruppi e inviato varie volte persone, ho sempre rinviato la visita ma resta un sogno nel cassetto. Le tappe sono varie come indichi tu e tutte molto interessanti soprattutto anche l’Irlanda del nord meno battuta e ricca di attrazioni, ho anche cari amici irlandesi prima o poi devo organizzare

  6. Io sono un’appassionata della saga di Harry Potter quindi sicuramente non mi lascerei sfuggire le scogliere di Moher, ma mi piacerebbe anche visitare quell’enorme biblioteca del Trinity College. Stupenda! Seguirò i tuoi consigli, soprattutto su quelli della scogliera.

    1. Se hai bisogno di una mano (soprattutto per gli spostamenti che da Dublino a Moher non sono così semplici), contattami pure.

  7. Questo itinerario di una settimana è davvero ricco di cose da fare e da vedere. Indubbiamente è preferibile visitare queste zone in estate, perchè io odio la pioggia i i cieli grigi. Ma credo che qui siano una costante in ogni stagione, Vero?

    1. Non c’è una stagione in cui piove meno in Irlanda. Può essere che in 24 ore tu veda cambiare tutte e quattro le stagioni. Tuttavia, per organizzarti al meglio anche dal punto di vista dell’abbigliamento, ti rimando all’approfondimento “Quando andare in Irlanda e come vestirsi”, lo trovi nella sezione dell’Irlanda. Se hai bisogno di altre info, contattami pure.

    1. Le due capitali non sono così distanti tra loro ed essendo ben collegate, non è affatto difficile visitarle entrambe nell’ambito dello stesso viaggio.

  8. Io l’Irlanda l’ho adorata, sono sempre rimasta nei pressi di Dublino, perchè mio nipote viveva lì, ma sto pensando di tornarci per fare un tour più completo. Mi sono segnata un pò di tappe, bello l’articolo!

  9. Sono stata in Irlanda qualche anno fa, e ho visto parecchie delle cose che hai descritto nel tuo articolo, però mi piacerebbe tornare e fare un giro più ampio per conoscere meglio questa terra!

  10. Vedo che in soli 7 giorni sei riuscita a visitare tantissimo e a fare esperienze davvero uniche! Molto comodo che per passare da Irlanda a Irlanda del Nord non servano chissà che documenti, questo facilita il viaggio!

    1. Questo itinerario fornisce diversi spunti e include esperienze di diverso genere: città, villaggi, parchi, musei, percorsi di trekking. L’Irlanda si presta ad essere visitata con un bel viaggio on the Road. In alternativa, come dico sempre, ognuno può declinare il programma di viaggio a suo piacimento ed in base alle sue esigenze di viaggiatore.

  11. Ho visitato in lungo e in largo l’Irlanda del sud, ma mai quella del nord. Sapevo già che c’erano diverse location interessanti, ma tu ne hai aggiunte altre alla mia lista, quindi forse è ora che progetto un nuovo viaggio nella verde e splendida Irlanda.

  12. Pur avendo “curiosato” spesso l’Irlanda e le sue meraviglie, in previsione di un viaggio, non avevamo mai realmente pianificato tappe e spostamenti Quindi ho particolarmente apprezzato leggere dell’esperienza diretta di chi questo viaggio lo ha effettivamente fatto. Terremo sicuramente conto dei tuoi consigli per organizzare un esperienza che speriamo di fare presto.

    1. Vado spesso in Irlanda. Quando avete in mente di raggiungerla, contattatemi. Vi darò volentieri una mano nell’organizzazione.

  13. Mi piacerebbe tantissimo come viaggio! Anche in moto!
    Dovrei studiare bene le tempistiche per ogni meta per fare un bel viaggio dedicato e non una cosa “frettolosa”!!

  14. È da un po’ di tempo che ho in testa l’Irlanda come meta di viaggio estivo… Alcuni paesaggi mi ricordano un po’ la Scozia, che ho adorato. Mi segno qualche consiglio utile, grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *