Home » Irlanda » Cosa vedere in Irlanda e Irlanda del Nord 7 giorni

Cosa vedere in Irlanda e Irlanda del Nord 7 giorni

di Libera
felicissima dopo la mia escursione alle Cliffs of Moher

Se volete visitare l’Irlanda ma non sapete ancora cosa vedere sull’Isola di Smeraldo, sappiate che questa terra, oltre a paesaggi incontaminati e selvaggi, è ricca di leggende e tradizioni popolari.

La sua vivace e colorata capitale, Dublino, è circondata da villaggi costieri che offrono scorci da cartolina, dove è possibile fare lunghe passeggiate, gustare un’ottima birra e riconnettersi con la natura.

Cosa vedere in Irlanda e Irlanda del Nord: itinerario di 7 giorni

Dal momento che Belfast è comodamente raggiungibile sia dall’aeroporto che dal centro di Dublino in un paio d’ore, vi consiglio di cogliere l’opportunità di visitarla e, se possibile, di esplorarne i dintorni.

Non sapete qual è il periodo più indicato per vedere l’Irlanda e cercate consigli su cosa mettere in valigia? Potrà tornarvi utile il mio articolo:

Ora è arrivato il momento di prendere il volo, partiamo!

Cosa vedere in Irlanda: Giorno 1
Arrivo a Dublino e visita del centro città

Il modo migliore per lanciarsi alla scoperta di Dublino, è percorrere a piedi il suo centro città.

Partendo dalla St. Patrick’s Cathedral, intitolata al patrono d’Irlanda, proseguite fino alla vicina Christ Church Cathedral.

Da qui, è inoltre possibile raggiungere con estrema facilità sia il Castello di Dublino che l’iconico quartiere di Temple Bar, il posto perfetto per il vostro primo pasto isolano.

Per conoscere l’ampia offerta gastronomica irlandese attraverso i consigli degli abitanti di Dublino, consultate il mio articolo: Cosa e dove mangiare a Dublino secondo i locals.

Dopo cena infine, concedetevi una passeggiata sotto le stelle lungo la Liffey.

Il fiume che attraversa la capitale può riservare angoli decisamente instagrammabili durante e dopo il tramonto!

Giorno 2
Trinity College e i parchi di Dublino

Trinity College è l’università più antica d’Irlanda ed è stata frequentata da personalità del calibro di: James Joyce, Samuel Beckett e Jonathan Swift.

Dovete sapere che la sua vasta biblioteca custodisce quello che viene considerato il vero tesoro di Dublino, il celeberrimo: Book of Kells.

È un manoscritto preziosissimo, di cui vi racconto nel mio articolo: Cosa vedere e fare un giorno a Dublino.

il celebre Book of Kells a Dublino

Una volta che avete terminato la visita, dedicate il resto della giornata ad un’escursione nei parchi più belli della città.

Pensate che, in alcuni tra questi, è persino possibile ammirare da vicino simpaticissimi animali, che ormai sono abituati a essere l’oggetto della curiosità dei tanti visitatori.

Ne sono un esempio i daini che popolano Phoenix Park, un parco che si estende per ben 700 ettari e che è considerato il più grande d’Europa.

Venite a scoprirne di più nel mio articolo dedicato a:

Sono certa che anche voi, come me, vi innamorerete di queste aree verdi e non vedrete l’ora di organizzare un picnic sull’erba.

Giorno 3:
Escursione a Howth

È arrivato il momento di esplorare i dintorni di Dublino e di raggiungere Howth, un borgo di pescatori affacciato sull’oceano: davvero incantevole!

Se siete amanti delle lunghe passeggiate in mezzo alla natura, la Cliff Walk, un itinerario altamente panoramico e costantemente accarezzato dai venti, è quello che fa per voi.

Ripercorrete la mia gita di un giorno alla scoperta del villaggio:

Non dimenticate di fare una sosta in uno dei ristoranti del posto e di assaporare le pietanze locali, mi raccomando.

Giorno 4:
Scogliere di Moher

Le Scogliere di Moher sono uno dei luoghi più visitati, oltre che fotografati, dell’Irlanda.

Hanno avuto origine più di 300 milioni di anni fa e possono essere ammirate in tutta la loro imponenza, grazie alla presenza di diversi sentieri escursionistici, che prevedono più livelli di difficoltà, così da essere accessibili a tutti.

Una curiosità: tra gli angoli più suggestivi di queste Cliffs, ce n’è uno che è persino apparso nella fortunatissima saga cinematografica di Harry Potter.

Breanan Mór il posto più fotografato delle Cliffs più note d'Irlanda

Consultate il mio articolo dedicato a: Scogliere di Moher in Irlanda, per preparare al meglio la vostra avventura.

Giorno 5:
Visita alla Guinness Storehouse

Uno dei simboli di Dublino è indubbiamente la birra scura più famosa al mondo: la Guinness! Nei pressi di St. James’s Gate si trova l’antico stabilimento, inaugurato da Arthur Guinness sul finire del Settecento e oggi trasformato in uno splendido museo.

Oltre a ripercorrere le fasi di preparazione e rivedere alcune delle campagne pubblicitarie che hanno reso celebre la Guinness in ogni angolo del pianeta, il momento più atteso da tutti i visitatori è l’arrivo al Gravity Bar.

È collocato all’ultimo piano dell’edificio e consente di gustare un’ottima pinta di birra (inclusa nel biglietto d’ingresso), con una visuale a 360° sulla città.

Cosa aspettate?! Venite a scoprire come pianificare al meglio la vostra visita alla Guinness Storehouse di Dublino.

la birra scura più famosa al mondo ovvero la Guinness

Cosa vedere in Irlanda del Nord: Giorno 6
Museo del Titanic di Belfast

Belfast, capitale dell’Irlanda del Nord, è la città dove è stato costruito il celebre transatlantico, che ha ispirato il pluripremiato film di James Cameron del 1997.

Sto parlando di Titanic, alla cui storia nel porto di Belfast è stato dedicato un museo, realizzato in modo da offrire un’esperienza altamente immersiva. Non a caso, nel 2016 è stato nominato: Miglior attrazione d’Europa.

Lasciatevi ispirare dal racconto del mio tour:

Ogni cosa, all’interno del museo, è stata concepita per permettervi di fare un viaggio indietro nel tempo: dal cantiere navale alla cerimonia dell’inaugurazione, passando per gli interni delle cabine, il ponte della prima classe e il tragico scontro con l’iceberg.

È un luogo altamente evocativo, che saprà appassionarvi!

Giorno 7:
Selciato del Gigante e Ponte Sospeso in Irlanda del Nord

Che voi decidiate di restare in Irlanda del Nord per uno o più giorni, ricordate di inserire nel vostro itinerario almeno queste due tappe. Si tratta di:

  • Carrick – a – Rede bridge, un ponte sospeso a 30 metri sull’Oceano che, dopo essere stato messo in sicurezza, oggi è pronto ad accogliere tutti gli amanti dell’avventura.
  • Giant’s Causeway, l’unico patrimonio UNESCO dell’Irlanda del Nord. Da lontano sembra un enorme alveare ma in realtà queste colonne di basalto, oggi meta prediletta degli amanti del trekking, sono legate ad una leggenda antichissima, che ha per protagonista persino un gigante!
saltellare sul selciato del gigante: che divertimento

Sperando che l’itinerario dedicato a cosa vedere in Irlanda e in Irlanda del Nord in 7 giorni possa esservi utile, ci tengo a precisare che quelle da me delineate sono proposte meramente indicative. Sentitevi liberi di declinare ciascuna delle tappe suggerite, secondo le vostre personali esigenze.

Se avete bisogno di supporto per prenotare gli hotel, gestire gli spostamenti e organizzare al meglio il viaggio, contattatemi. Sarò ben lieta di fornirvi una consulenza personalizzata e rendere il vostro soggiorno indimenticabile.

L’Irlanda e l’Irlanda del Nord vi aspettano: enjoy your trip!

I miei ultimi itinerari di viaggio:

Articoli che potrebbero piacerti

16 commenti

Elena 21/07/2022 - 12:42

Io sono un’appassionata della saga di Harry Potter quindi sicuramente non mi lascerei sfuggire le scogliere di Moher, ma mi piacerebbe anche visitare quell’enorme biblioteca del Trinity College. Stupenda! Seguirò i tuoi consigli, soprattutto su quelli della scogliera.

Rispondi
Libera 21/07/2022 - 18:14

Se hai bisogno di una mano (soprattutto per gli spostamenti che da Dublino a Moher non sono così semplici), contattami pure.

Rispondi
Arianna 21/07/2022 - 09:44

Non ho ancora visitato l’Irlanda pur conoscendola sulla carta, ho seguito webinar, letto molto, ho organizzato gruppi e inviato varie volte persone, ho sempre rinviato la visita ma resta un sogno nel cassetto. Le tappe sono varie come indichi tu e tutte molto interessanti soprattutto anche l’Irlanda del nord meno battuta e ricca di attrazioni, ho anche cari amici irlandesi prima o poi devo organizzare

Rispondi
Libera 21/07/2022 - 18:12

Se hai bisogno di consigli più dettagliati, contattami pure.

Rispondi
Marina 19/07/2022 - 23:09

Un viaggio in Irlanda è uno dei miei sogni da sempre, quando finalmente lo realizzerò seguirò i tuoi consigli, tranne che per la visita alla Guinness dato che non amo la birra!

Rispondi
Libera 20/07/2022 - 07:52

Se vorrai, posso darti una mano a creare un itinerario personalizzato. Contattami pure quando pensi sia arrivato il momento di visitare l’Irlanda.

Rispondi
Tamara 19/07/2022 - 18:42

Itinerario molto interessante tant’è che lo salvo perché è un giro che io e mio marito vorremmo tanto fare prima o poi! Da quando poi ho visto il film “una proposta per dire si” la voglia di andare in Irlanda è cresciuta a dismisura

Rispondi
Libera 19/07/2022 - 19:02

Contenta che ti sia piaciuto.

Rispondi
sara bontempi 19/07/2022 - 17:24

Bellissimo itinerario di una settimana, noi abbiamo visitato solamente Dublino e Howth ma ci siamo stati molto meno, 4 giorni.
Mi piacerebbe tornarci e visitare meglio tutta l’Irlanda.

Rispondi
Libera 19/07/2022 - 19:03

Sperò potrà tornarti utile.

Rispondi
ANTONELLA 19/07/2022 - 16:47

Grazie mille per questo bellissimo itinerario, l’Irlanda è nei miei desideri e questo tour nel Nord mi piace proprio soprattutto perchè include Belfast!

Rispondi
Libera 19/07/2022 - 19:03

È un piacere.

Rispondi
Annalisa|Trevaligie-Travelblog 19/07/2022 - 10:31

Ho letto tantissimi libri ambientati nei pressi delle scogliere di Moher e non vedo l’ora di poter vedere di persona questi territori straordinari. Il tuo è stato un tour impeccabile

Rispondi
Libera 19/07/2022 - 19:04

Le Scogliere di Moher dal vivo sono spettacolari, poi mi racconterai.

Rispondi
Silvia The Food Traveler 19/07/2022 - 09:29

Leggo sempre con piacere i tuoi articoli sull’Irlanda perché soprattutto quello nella parte nord dell’isola è uno dei viaggi che ricordo con più piacere. Un inverno di tanti anni fa con pioggia e vento ma non per questo meno apprezzato. Devo assolutamente tornare a Belfast dove mi sono fermata solo per pranzo senza riuscire a farmi un’idea della città.

Rispondi
Libera 19/07/2022 - 19:04

Ti ringrazio molto, anche io devo tornare a Belfast per visitarla meglio però il Museo del Titanic è già un buon inizio.

Rispondi

Lascia un commento

* Lasciando un commento accetti la gestione dei dati da parte di Liberamente Traveller come indicato nella privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. OK Privacy Policy